Partito dalla pole-position per la prima volta nella sua carriera in A1 Grand Prix, Adam Carroll ha conquistato la Sprint Race di Chengdu, bissando il successo della scorsa stagione a Mexico City. Il pilota irlandese ha tagliato il traguardo con due secondi abbondanti su Robert Doornbos, il quale aveva tentato di prendersi la leadership già alla prima curva, affrontata dopo la consueta partenza lanciata. Carroll è riuscito a tenere la propria linea e a restare al comando, gestendo saggiamente la situazione per tutti i 18 giri in programma. Già al termine della tornata iniziale, in ogni caso, l'alfiere del "green team" godeva di oltre nove decimi di margine sull'avversario.

Per Doornbos si tratta comunque di un bellissimo esordio nella serie, che restituisce morale ad un'Olanda estremamente delusa per quanto poco ottenuto, rispetto alle proprie attese, nel week-end inaugurale sulla pista di casa a Zandvoort. A completare la festa sul podio un bravissimo Danny Watts, al debutto da titolare con la Gran Bretagna. Per il poleman della Feature Race è stato determinante il sorpasso compiuto all'esterno di Neel Jani già allo start. Lo svizzero ha tentato di restituire l'attacco, specie nel finale, quando il margine tra i due era davvero risicato, giocando anche la carta del power boost. Ma il britannico con mestiere non ha concesso spazi.

La quinta piazza è stata appannaggio di Adrian Zaugg, di un soffio su Filipe Albuquerque, mentre Chris Van Der Drift, pure lui alla "prima" nella World Cup Of Motorsport, è giunto settimo. Nicolas Prost, ottavo, chiude la zona punti portando la Francia in vetta alla classifica generale con una lunghezza sulla Malesia, oggi soltanto 13esima.

Non c'è da registrare nessun ritirato, ma il brasiliano Felipe Guimares, ostacolato da noie di natura elettrica, ha perso ben quattro giri fermandosi ai box nelle fasi iniziali. L'idolo locale Ho-Pin è incappato in un testacoda al primo giro, per poi concludere 17esimo preceduto da Marco Andretti (Stati Uniti) e David Garza (Messico). 14esimo il nostro Edoardo Piscopo, che ha quindi guadagnato una posizione rispetto a quella dello schieramento.

Jacopo Rubino

Classifica

01. Irlanda – Adam Carroll – 18 giri in 22'58.470
02. Olanda – Robert Doornbos – +2.037
03. Gran Bretagna – Danny Watts – +14.361
04. Svizzera – Neel Jani – +14.619
05. Sudafrica – Adrian Zaugg – +20.108
06. Portogallo – Filipe Albuquerque – +20.475
07. Nuova Zelanda – Chris Va Der Drift – +27.224
08. Francia – Nicolas Prost – +27.923
09. Monaco – Clivio Piccione – +30.378
10. Narain Karthikeyan – +32.268
11. Australia – John Martin – +33.198
12. Libano – Daniel Morad – +34.293
13. Malesia – Fairuz Fauzy – +34.655
14. Italia – Edoardo Piscopo – +36.541
15. Stati Uniti – Marco Andretti – +38.102
16. Messico – David Garza – +42.511
17. Cina – Ho-Pin Tung – +49.611
18. Indonesia – Satrio Hermanto – +1'04.128
19. Corea del Sud – Jin-Woo Hwang – +1'06.171
20. Brasile – Felipe Guimaraes  – a 4 giri


Stop&Go Communcation

Partito dalla pole-position per la prima volta nella sua carriera in A1 Grand Prix, Adam Carroll ha conquistato la Sprint […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/a1gpA1GP09110812.jpg Chengdu, Sprint Race: Adam Carroll dall’inizio alla fine