Anche il Portogallo oggi è entrato ufficialmente nel club dei vincitori della A1 Grand Prix: grazie al trionfo nella Feature Race di Chengdu, quella lusitana è la 17esima nazione ad aver conquistato almeno una corsa in questo campionato. Il merito è di Felipe Albuquerque, il cui arrivo, già nella scorsa stagione, aveva nettamente rialzato le quotazioni del team. Scattato terzo in griglia, il corridore iberico è passato in testa grazie all'azzeccata intuizione di restare in pista per due giri in più rispetto a Danny Watts, fino alla nona tornata davanti a tutti grazie alla pole-position ottenuta ieri.

Albuquerque in questa fase è riuscito a consolidare ulteriormente la propria leadership approffitando della presenza di David Garza in seconda posizione, che in attesa di effettuare il pit-stop ha frenato per un po' il rivale della Gran Bretagna, ricorso al power boost per passare avanti. Watts in ogni caso non è più apparso in grado di contrastare il nuovo battistrada, subendo anzi il recupero di Adam Carroll, che al 26esimo giro, in occasione del secondo valzer di rifornimenti, si è proiettato in piazza d'onore andando alla caccia del Portogallo.

A mescolare ulteriormente le carte ci ha pensato Nicolas Prost, il cui testacoda al 39esimo passaggio (nel tentativo di superare John Martin all'esterno, come in precedenza aveva fatto Fairuz Fauzy), ha richiesto l'intervento della safety-car. Alla 43esima tornata, con il restart, Carroll ha cercato in tutti i modi di prendersi la vetta e replicare la vittoria della corsa Sprint, ma Albuquerque è riuscito a resistere tagliando il traguardo con appena cinque decimi di vantaggio. L'equipe verde-rossa può quindi abbandonarsi ai festeggiamenti, mentre Carroll si consola sapendo di aver disputato il suo miglior week-end in A1GP.

In terza posizione, poco più staccato, Danny Watts, il quale replica il risultato della Sprint Race: per lui, in ogni caso, un esordio coi fiocchi nella veste di titolare, senza scordare che la Gran Bretagna ha saltato la tappa inaugurale di Zandvoort. Neel Jani, quarto in griglia, non si è praticamente mai schiodato da questo piazzamento fino al traguardo, precedendo Fairuz Fauzy. Un dato che si rivela fondamentale in ottica-campionato, visto che approfittando della debacle francese la Malesia è ora leader solitaria della classifica generale con 28 lunghezze, contro le 23 della stessa Francia e dell'Irlanda, balzata decisamente in avanti qui in terra cinese.

A seguire bene John Martin (Australia) e il monegasco Clivio Piccione, mentre Marco Andretti ottiene i primi punti nella World Cup Of Motorsport concludendo ottavo tra le fila degli Stati Uniti. La top-ten è completata da Adrian Zaugg e Narain Karthikeyan. Restano a secco invece Nuova Zelanda e Cina, ma soprattutto l'Olanda, con Robert Doornbos che ha visto immediatamente compromesse le proprie chance. L'alfiere del Milan nella Superleague Formula, infatti, allo start è rimasto al palo, perdendo una tornata e determinando l'ingresso della vettura di sicurezza, fattasi da parte al quarto giro.

Fine settimana totalmente da dimenticare per Edoardo Piscopo e l'Italia, con un ritiro che si aggiunge ai problemi accusati nelle qualifiche e alla difficile prima manche.

Jacopo Rubino

Classifica

01. Portogallo – Filipe Albuquerque – 51 giri in 1h 11'23.179
02. Irlanda – Adam Carroll – +0.571
03. Gran Bretagna – Danny Watts – +4.802
04. Svizzera – Neel Jani – +7.157
05. Malesia – Fairuz Fauzy – +13.302
06. Australia – John Martin – +15.544
07. Monaco – Clivio Piccione – +16.236
08. Stati Uniti – Marco Andretti – +16.690
09. Sudafrica – Adrian Zaugg – +18.030
10. India – Narain Karthikeyan – +18.759
11. Nuova Zelanda – Chris Van Der Drift – +19.675
12. Cina – Ho-Pin Tung – +20.126
13. Libano – Daniel Morad – +22.580
14. Indonesia – Satrio Hermanto – +31.285
15. Messico – David Garza – a 1 giro
16. Olanda – Robert Doornbos – a 1 giro
17. Corea del Sud – Jin-Woo Hwang – a 1 giro

Ritirati

18. Francia – Nicolas Prost – 0 giri
19. Italia – Edoardo Piscopo – 0 giri
20. Brasile – Felipe Guimaraes – 0 giri


Stop&Go Communcation

Anche il Portogallo oggi è entrato ufficialmente nel club dei vincitori della A1 Grand Prix: grazie al trionfo nella Feature […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/a1gpA1GP0911082.jpg Chengdu, Feature Race: Albuquerque regala al Portogallo la prima affermazione