Sono i due principali contendenti al titolo dell’edizione 2010 della Superleague Formula, ma questa volta la situazione si è ribaltata: dopo il week-end di Zolder, infatti, è il Milan a trovarsi in testa alla classifica generale con 410 lunghezze, contro le 402 del Tottenham, che aveva preso il comando sin dalla prima manche stagionale disputata a Silverstone. Il rossonero Yelmer Buurman nella domenica belga si è rivelato più competitivo dell’inglese, riuscendo pure a sorpassarlo con una spettacolare staccata alla chicane Villeneuve durante Gara 1, conclusa al 4° posto.

“Sono incredibilmente contento del primo posto in campionato. Nella prima corsa sapevo di dover raggiungere Dolby ed è andata bene”, commenta l’olandese. “In Gara 2 poi lui è stato costretto al ritiro”. Al via il britannico è stato infatti vittima innocente del caos creatosi nelle retrovie, quando è andato a tamponare la vettura senza controllo di Marcos Martinez, impattando contro il muretto.

“Non sono deluso da questa situazione, mi dispiace più che altro per la gara in sé. Praticamente non sono nemmeno partito”, dichiara il portacolori degli Spurs, che nell’episodio aveva pure rimediato un piccolo trauma al polso. “Ora comunque è ok, non ci saranno problemi per Brands Hatch. Tutto è accaduto in pochi istanti, non sono riuscito a staccare le mani dal volante”.

Il prossimo appuntamento è previsto appunto sul circuito di Brands Hatch, situato alle porte di Londra. Il Tottenham e Dolby giocheranno quindi in casa, ma Buurman è motivato a evitare un nuovo rovesciamento di fronte. “Conosco la pista dai tempi della F3 e mi piace molto, specialmente per via delle sue curve veloci”.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Sono i due principali contendenti al titolo dell’edizione 2010 della Superleague Formula, ma questa volta la situazione si è ribaltata: […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-200710-011.jpg Buurman esulta per essere in testa alla classifica con il Milan, Dolby non si abbatte dopo il crash al via di Gara 2