Si è concluso nel nome di Vittorio Ghirelli il weekend di Budapest, con il pilota romano della Super Nova International che ha conquistato la vittoria di Gara 2 in rimonta, affermando così la superiorità dimostrata in tutti i turni di prove.

Al via della corsa, Narain Karthikeyan (Zele Racing) ha mantenuto la leadership nei confronti della coppia MP Motorsport formata da Daniel De Jong e Meindert van Buuren, con quest’ultimo costretto al ritiro al secondo passaggio per la rottura del radiatore. Ghirelli è così salito al secondo posto seguito da Sergio Campana (Ibiza Racing Team) ed il locale Tamas Pal Kiss (MLR71), che a loro volta hanno sopravanzato Riccardo Agostini (MP Motorsport), primo pilota ad effettuare il pit-stop.

Nel corso della quarta tornata, Ghirelli ha conquistato la seconda posizione ai danni di De Jong, con l’olandese che è stato poi sopravanzato anche da Campana nel sesto passaggio. La rimonta di Ghirelli si corona nel corso dell’ottavo giro, quando con il sorpasso a Karthikeyan è andato a condurre la corsa.

Alle sue spalle altri due portabandiera del tricolore italiano, Campana e Agostini, che hanno sopravanzato Karthikeyan in occasione del pit-stop, con l’indiano quarto sotto la bandiera a scacchi. Con questo risultato Ghirelli si porta al terzo posto della classifica assoluta con 82 punti, consolidando la propria leadership invece tra gli Under 21.

Sesto il leader di campionato Kimiya Sato (Euronova Racing) che ha visto però assottigliarsi il proprio vantaggio a sole cinque lunghezze nei confronti di Campana. Il giapponese è stato preceduto sul traguardo da Pal Kiss, che ha così portato a termine un positivo debutto in Auto GP conquistando in entrambe le corse la zona punti.

Settimo posto per Daniel De Jong, davanti al russo Max Snegirev (Virtuosi UK) e l’inglese Luciano Bacheta (Zele Racing) risalito sino al nono posto dopo il ritiro di questa mattina. Analoga rimonta anche per Robert Visoiu (Ghinzani Motorsport) che ha conquistato l’ultimo posto disponibile in top-10.

Classifica

01. Vittorio Ghirelli – Super Nova – 19 giri
02. Sergio Campana – Ibiza Racing Team – +7.994
03. Riccardo Agostini – Manor MP Motorsport – +10.262
04. Narain Karthikeyan – Zele Racing – +13.504
05. Tamas Pal Kiss – MLR71 – +14.084
06. Kimiya Sato – Euronova Racing – +19.001
07. Daniel De Jong – Manor MP Motorsport – +19.342
08. Max Snegirev – Virtuosi UK – +25.356
09. Luciano Bacheta – Zele Racing – +35.774
10. Robert Visoiu – Ghinzani Motorsport – +36.736
11. Francesco Dracone – Super Nova – +53.189
12. Andrea Roda – Virtuosi UK – +1:07.457

Ritirati

13. Michele La Rosa – MLR71 – 15 giri
14. Yoshitaka Kuroda – Euronova Racing – 13 giri
15. Giuseppe Cipriani – Ibiza Racing Team – 11 giri
16. Meindert Van Buuren – Manor MP Motorsport – 2 giri


Stop&Go Communcation

Si è concluso nel nome di Vittorio Ghirelli il weekend di Budapest, con il pilota romano della Super Nova che ha conquistato la vittoria di Gara 2 in rimonta.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/autogp-ghirelli-050513-02.jpg Budapest, Gara 2: In rimonta primo centro per Ghirelli