L’alfiere del Team Svizzera di A1GP Neel Jani è ricoverato in ospedale dopo aver subito una brutta caduta in bici durante una sessione di allenamento vicino casa. Il 25enne nativo di Rorschach ha riportato due fratture ed una forte commozione cerebrale a causa dell’impatto con l’asfalto avvenuto dopo aver perso il controllo della propria mountain bike in un difficile tratto in discesa.

“Nello specifico non ricordo nulla, ma credo di essere caduto in avanti perché le mie gambe sono integre” – ha dichiarato il vincitore di ben dieci gare in A1GP – “Ero contento perché avevo abbassato il mio tempo record nel salire la collina, stavo uscendo dalla foresta ed ho preso una bella botta. Ho battuto la fronte in avanti ed ho subito la frattura di un gomito e del polso di destra. Appena mi sono svegliato ho chiamato mia madre, ma non sapevo dirle dove mi trovavo poiché non ricordavo nulla. Per fortuna mi ha trovato un signore che ha saputo spiegarle la direzione”.

Attualmente in ospedale, il driver elvetico dovrà sottoporsi a degli accertamenti sullo stato del suo polso: “Sono rimasto tutta la notte in ospedale ed i medici hanno controllato che non ci fossero ulteriori danni al gomito ed ad un occhio. Fortunatamente non ho avuto bisogno di operazioni, ed è già una grande cosa. Preoccupa un po’ il polso: è molto gonfio. Comunque continuerò a tenermi in allenamento e nelle prossime settimane mi eserciterò con la cyclette. Per il recupero del polso ho intenzione di fare qualche partita a ping pong. Voglio essere pronto per la Petit – Le Mans di ALMS che si terrà a settembre”.

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

L’alfiere del Team Svizzera di A1GP Neel Jani è ricoverato in ospedale dopo aver subito una brutta caduta in bici […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/a1gp610x.jpg Brutto infortunio in mountain bike per Neel Jani