Risultato davvero a sorpresa oggi pomeriggio a Brands Hatch, nelle qualifiche della Superleague Formula. La pole-position è stata infatti conquistata da Marcos Martinez, che in questa sua stagione di debutto nel campionato non si era mai messo particolarmente in luce. A dir la verità, nemmeno questa mattina nelle prove libere, concluse anzi nelle retrovie mentre era impegnato a conoscere per la prima volta il tracciato. Dopo aver tuttavia superato il girone eliminatorio nel Gruppo A, alle spalle di John Martin, lo spagnolo è arrivato clamorosamente in finale dove ha ritrovato l’australiano.

Nella sfida decisiva ha prevalso proprio l’alfiere del Siviglia, per appena venti millesimi: 1:13.856 contro 1:13.876, e il club iberico ritrova la pole che mancava dal round di Jarama dello scorso anno, quando al volante c’era Sebastien Bourdais. Martin, specialista di questo circuito grazie anche alle esperienze passate in A1GP, soffrendo di un po’ di sovrasterzo ha commesso due sbavatura che si sono poi rivelate determinanti.

In semifinale Martinez aveva sconfitto l’idolo di casa Craig Dolby, riemerso con prepotenza dopo aver stabilito il miglior crono assoluto della giornata nel Gruppo B (1:13.399), mentre Martin era riuscito a spuntarla nel testa a testa con Andy Soucek, che domani in Gara 1 scatterà dalla terza posizione. Pure il driver dello Sporting Lisbona, protagonista qui in Formula 2 nel 2009, ha pagato una piccola escursione alla Paddock, punto rivelatosi alquanto ostico per i concorrenti.

Fuori ai quarti Yelmer Buurman, Chris van der Drift, Julien Jousse e Franck Montagny. Proprio Buurman, nuovo leader della classifica generale dopo Zolder, è incappato a sua volta in un errore alla Paddock, ma in griglia sarà comunque 5° immediatamente dietro al diretto rivale Dolby. Subito eliminati nei gironi Max Wissel e il nostro Davide Rigon, ancora bisognoso di familiarizzare con questo impegnativo tracciato.

Da segnalare l’escursione nell’erba di Narain Karthikeyan, 11°. In difficoltà pure James Walker, 15°, davanti a Robert Doornbos e a Franck Perera, poco brillante al ritorno sotto le insegne dell’Olympique Lione. Chiude il plotone la lady Maria de Villota.

Classifica

01. Marcos Martinez – Siviglia – 1:13.856
02. John Martin – Guoan Pechino – 1:13.876

03. Andy Soucek – Sporting Lisbona – 1:14.181
04. Craig Dolby – Tottenham – 1:13.875

05. Yelmer Buurman – Milan – 1:18.155
06. Chris van der Drift – Olympiacos – 1:14.417
07. Julien Jousse – Roma
08. Franck Montagny – Bordeaux – 1:14.585

09. Max Wissel – Basilea – 1:14.185
10. Tristan Gommendy – Galatasaray – 1:14.133
11. Narain Karthikeyan – PSV Eindhoven – 1:14.262
12. Duncan Tappy – Flamengo – 1:14.292
13. Alvaro Parente – Porto – 1:14.452
14. Davide Rigon – Anderlecht – 1:15.100
15. James Walker – Liverpool – 1:14.464
16. Robert Doornbos – Corinthians – 1:15.137
17. Franck Perera – Olympique Lione – 1:14.609
18. Maria de Villota – Atletico Madrid – 1:15.996


Stop&Go Communcation

Risultato davvero a sorpresa oggi pomeriggio a Brands Hatch, nelle qualifiche della Superleague Formula. La pole-position è stata infatti conquistata […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-310710-031.jpg Brands Hatch, Qualifiche: Pole a sorpresa dello spagnolo Marcos Martinez dopo il testa a testa con John Martin