Narain Karthikeyan domina e vince Gara 2 della Superleague Formula a Brands Hatch, sfruttando la pole position conseguita per l’inversione dello schieramento. Fin dal via l’indiano ha avuto vita facile nell’imporre il proprio ritmo e nel costruire un consistente vantaggio sugli inseguitori, cogliendo la sua prima affermazione in questa categoria e riassaporando il gusto del successo dai tempi della A1GP.

La maggior parte dell’attenzione, tuttavia, è stata calamitata dal bruttissimo incidente che ha visto coinvolto Chris van der Drift al 29esimo giro. Mentre era 6°, il neozelandese è stato protagonista di un incredibile volo alla curva Hawthorn dopo un contatto con la ruota posteriore sinistra di Julien Jousse. La vettura dell’Olympiacos è poi atterrata sull’asfalto capovolota, completamente distrutta dopo aver addirittura urtato il ponte che sovrasta la pista in quel tratto e dopo aver strisciato per qualche altro centinaio di metri. I commissari sono stati prontissimi nell’esporre la bandiera rossa e a sospendere immediatamente la corsa. Bisogna sottolineare come, ancora una volta, Brands Hatch si sia rivelata il teatro di episodi estremamente pericolosi.

Lo stop ha congelato l’ordine d’arrivo, regalando a Davide Rigon un bel 2° posto dopo un sorpasso di forza compiuto ai danni di Jousse, che in quelle fasi, in crisi di gomme, aveva dovuto poi dare strada anche a Duncan Tappy (3° sul circuito di casa) e ad Alvaro Parente, quarto.

Rispetto a quanto siamo abituati in Superleague, non è stata una seconda manche particolarmente animata, anche perché i protagonisti di questa mattina non sono stati in grado di compiere rimonte consistenti. Nemmeno i pit-stop obbligatori hanno rimescolato le carte in maniera importante. John Martin, vincitore di Gara 1, ha subito visto compromesse le proprie chances con una toccata alla prima curva in cui ha danneggiato l’ala anteriore, poi sostituita ai box.

I due concorrenti in lotta per il titolo, Yelmer Buurman e Craig Dolby, hanno viaggiato a braccetto sin dall’inizio, ma senza mai scambi di posizioni. L’inglese ha spesso dato l’impressione di poter tentare l’attacco, ma l’antagonista del Milan, anche ricorrendo ai push to pass, ha mantenuto sempre la porta chiusa, riportando il club rossonero al top della classifica generale.

Marcos Martinez è stato nuovamente a lungo in zona podio, ma questa volta si autoeliminato con un testacoda che lo ha fatto retrocedere all’ottavo posto, dietro alla connazionale Maria de Villota. Lo spagnolo ha però resistito alla pressione di un gruppetto agguerrito alle sue spalle, capeggiato da Franck Perera.

In virtù dei punti accumulati nelle due corse di oggi, alla Super Finale accedono Tappy, Martin, Dolby, Rigon e Parente. Nel gruppo dei 6 avrebbe dovuto esserci anche van der Drift, ma il suo crash non gli permetterà ovviamente di allinearsi in griglia. A sostituirlo ci sarà Buurman, che avrà così l’opportunità di proseguire la contesa con Dolby. Il via è peraltro ritardato in attesa di saperne di più sulla sua situazione, ma stando alle prime informazioni pervenute dal centro medico van der Drift è cosciente, pur avendo patito un forte shock. Si parla tuttavia della frattura di una gamba.

Classifica

01. Narain Karthikeyan – PSV Eindhoven – 29 giri
02. Davide Rigon – Anderlecht – +12.736
03. Duncan Tappy – Flamengo – +17.948
04. Alvaro Parente – Porto – +20.842
05. Julien Jousse – Roma – +21.661
06. Chris van der Drift – Olympiacos – +21.921
07. Maria de Villota – Atletico Madrid – +27.021
08. Marcos Martinez – Siviglia – +31.135
09. Franck Perera – Olympique Lione – +31.762
10. James Walker – Liverpool – +32.586
11. Max Wissel – Basilea – +33.372
12. Yelmer Buurman – Milan – +34.282
13. Craig Dolby – Tottenham – +34.403
14. Franck Montagny – Bordeaux – +35.149
15. Andy Soucek – Sporting Lisbona – +37.016
16. John Martin – Guoan Pechino – +1:10.379

Ritirati

17. Tristan Gommendy – Galatasaray – 20 giri
18. Robert Doornbos – Corinthians – 12 giri


Stop&Go Communcation

Narain Karthikeyan domina e vince Gara 2 della Superleague Formula a Brands Hatch, sfruttando la pole position conseguita per l’inversione […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-010810-021.jpg Brands Hatch, Gara 2: Vince in scioltezza Narain Karthikeyan, fine anticipata per lo spaventoso incidente di Chris van der Drift