C’era anche il campione in carica Mirko Bortolotti in azione a Barcellona, dove tra martedì e ieri si sono svolti i test collettivi della Formula 2.

Chiamato in veste di collaudatore, e “trasparente” ai fini della classifica, il pilota trentino ha provato le novità tecniche in sviluppo per la Williams JPH1B, concentrate soprattutto su aerodinamica (compreso un sistema DRS in stile F1), freni e gomme Avon.

Gli aggiornamenti hanno dato a quanto pare ottimi risultati, visto che ieri Bortolotti ha fermato i cronometri sul tempo di 1:33.712, nettamente inferiore rispetto all’1:37.075 marcato da Christopher Zanella, vicecampione 2011 e più rapido nel gruppo.

“Stiamo lavorando su tre grandi novità che contiamo possano rendere la vettura significativamente più veloce: sulla carta di due o tre secondi al giro, in base al tracciato. Inoltre, queste modifiche porteranno a gare più combattute”, ha spiegato James Goodfield, capo ingegnere del campionato, il quale non è però sceso nei dettagli.


Stop&Go Communcation

C’era anche il campione in carica Mirko Bortolotti in azione a Barcellona, dove tra martedì e ieri si sono svolti […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f2f2-151211-01.jpg Bortolotti quasi 2″5 più veloce a Barcellona con le novità tecniche 2012