Dopo aver saltato le prove libere del venerdì, mentre i meccanici stavano ultimando i preparativi sulla sua vettura, Duncan Tappy probabilmente non avrebbe mai immaginato, soltanto ieri, di poter vincere in questo week-end ad Assen. Eppure ci è riuscito: l’inglese ha trionfato in Gara 2 della Superleague Formula, portandosi al comando a soli quattro giri dal traguardo con un bellissimo sorpasso in staccata su John Martin.

Un successo meritato per il pilota che difende i colori del Giappone, bravo a gestire meglio degli avversari il fattore-gomme, come testimoniato dal ritmo tenuto fino alla bandiera a scacchi.

Proprio l’usura dei pneumatici è stata “fatale” a Tristan Gommendy: il francese, scattato dalla pole per il ritiro in Gara 1, ha visto sfumare di nuovo il successo quando è si è ritrovato in crisi di aderenza, dovendo accontentarsi così della quarta posizione. Il portacolori del Bordeaux ha dato battaglia insieme ad Antonio Pizzonia (addirittura arrivando una toccata ruota-a-ruota), con il brasiliano riuscito a spuntarla nel duello decisivo e a cogliere il terzo gradino del podio, dietro all’australiano Martin.

Anche Andy Soucek (7°) avrebbe potuto ambire al successo, ma lo spagnolo del Galatasaray, proprio quando si trovava in testa, è stato punito con un drive-through per aver oltrepassato la linea che delimita l’uscita dai box, dopo aver effettuato la sosta per il cambio dei pneumatici.

5° piazza per Earl Bamber, 6° per Filip Salaquarda, autore per giunta del best lap. 8° è invece Craig Dolby, davanti a Neel Jani e al vincitore della prima manche Yelmer Buurman. Nelle fasi conclusive Frederic Vervisch è stato costretto al ritiro per un contatto con Maria de Villota; non ha preso il via Robert Doornbos, a causa dei danni riportati nel caotico epilogo di Gara 1.

Classifica

01. Duncan Tappy – Giappone – 26 giri
02. John Martin – Australia – +3.135
03. Antonio Pizzonia – Brasile – +4.527
04. Tristan Gommendy – Bordeaux – +8.152
05. Earl Bamber – Nuova Zelanda – +8.392
06. Filip Salaquarda – Sparta Praga – +9.233
07. Andy Soucek – Galatasaray – +9.254
08. Craig Dolby – Inghilterra – +10.281
09. Neel Jani – Anderlecht – +19.890
10. Yelmer Buurman – PSV Eindhoven – +20.455
11. Ho-Pin Tung – Cina – +30.532

Ritirati

12. Maria de Villota – Atletico Madrid – 24 giri
13. Frederic Vervisch – Lussemburgo – 24 giri
14. Robert Doornbos – Olanda

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Dopo aver saltato le prove libere del venerdì, mentre i meccanici stavano ultimando i preparativi sulla sua vettura, Duncan Tappy […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-050611-02.jpg Assen, Gara 2: Duncan Tappy trionfa di forza