Fra i nomi più blasonati che compongono lo schieramento della Superleague Formula in questo 2010, Alvaro Parente nel primo round di Silverstone non è riuscito a centrare il podio, dimostrando comunque di poter essere fra i protagonisti assoluti nella lotta al titolo. La classifica vede infatti il Porto al secondo posto con 70 lunghezze, grazie alla quarta posizione ottenuta in Gara 1 e alla quinta di Gara 2, quando il driver lusitano ha dovuto rimontare dalle retrovie in seguito all'inversione della griglia di partenza.

"Penso sia stato un fine settimana in cui siamo stati fra i più competitivi", sottolinea Parente, proveniente dalla GP2 Series e già protagonista di una presenza in Superleague lo scorso anno, quando vinse al debutto sul circuito di casa dell'Estoril.

"Nella prima manche il podio era alla nostra portata, ma abbiamo avuto problemi al pit-stop. In più abbiamo riscontrato un inconveniente con la pressione delle gomme nelle prime fasi. In Gara 2 le cose sono andate meglio da questo punto di vista, e ho potuto recuperare chiudendo quinto".

Un po' di rammarico per l'esito della Super Finale: "Il tracciato era molto sporco e alla partenza ho cercato di tenere testa a Dolby all'esterno, dove il grip era scarsissimo".

Il 25enne di Porto (nelle qualifiche battuto soltanto in finale) è in ogni caso soddisfatto: "Quando scendo in pista lo faccio soltanto per vincere, ma non sempre tutto va come previsto. Essere secondi in classifica alla luce di tutto ciò deve essere considerato senza dubbio positivo. Il campionato è lungo e sarà molto difficile, questo è stato un buon inizio".

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Fra i nomi più blasonati che compongono lo schieramento della Superleague Formula in questo 2010, Alvaro Parente nel primo round […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-080410-01.jpg Alvaro Parente: “Nonostante qualche inconveniente, siamo secondi in classifica. È stato un inizio positivo”