È stata una vera, grande festa dell’automobilismo sportivo tricolore, un incontro, dedicato a Gino Macaluso illustre uomo di sport e grande imprenditore internazionale, che ha sottolineato la grande ripresa del motor sport italiano, nuovamente lanciato verso grandi risultati grazie alle nuove strategie di crescita messe a punto dalla CSAI, Commissione Sportiva dell’Automobile Club d’Italia.

A testimonianza di questo momento alla cerimonia, organizzata nella sede del Museo Nazionale dell’Automobile, erano presenti rappresentanti di tutti i costruttori impegnati nel mondo dello sport dei motori, i maggiori team italiani, i campioni più affermati ed i giovani piloti che si stanno già mettendo in luce anche a livello internazionale.

Quasi impossibile fare un elenco completo dei presenti, un elenco ricco che comprendeva nomi come quelli di Stefano Domenicali, Direttore Ferrari della Gestione Sportiva, Luca Baldisseri, responsabile della Ferrari Driver Academy, Piero Ferrari, Andrea Bergamini, patron del Rapax Team vincitore della GP2, Andrea Bertolini, Campione del Mondo GT1 con la Maserati, i giovanissimi Raffaele Marciello, Brandon Maisano, Campione di Formula ACI CSAI Abarth Trofeo Michele Alboreto, Gabriele Chaves, Davide Rigon, Andrea Caldarelli, Stephane Richelmi, Stefano Albertini e di rappresentanti di Abarth, Lamborghini, Maserati, Mitsubishi, Peugeot, Renault, Seat e Suzuki.

Colori italiani anche nel Campionato Europeo Kart CIK FIA KZ2 con il veneto Paolo De Conto e nel Campionato Europeo Rally vinto da Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi. Campione del Mondo kart CIK FIA Costruttori nell’under 18, la emiliana Top Kart.

Il Presidente della CSAI Angelo Sticchi Damiani ha aperto la serata leggendo una lettera dell’Avv. Enrico Gelpi, Presidente dell’Automobile Club Italia e Vice Presidente della FIA che, tra l’altro, trasmetteva ai presenti il saluto del Presidente della FIA Jean Todt.

A ricevere il Volante d’Oro, premio per il Campione Italiano Assoluto, è stato il Simone Faggioli, Campione Italiano ed Europeo velocità montagna 2010, con già all’attivo altri cinque titoli tricolori e due europei. Il fiorentino ha preceduto nella classifica Gabriele Tarquini e Claudio Cicero che ha anche ricevuto un Trofeo FIA Energie Alternative.

Il campione di rally Piero Longhi ha ritirato il Premio “Uno di Noi” per Robert Kubica, portando il ringraziamento del fuoriclasse polacco a tutto il mondo dell’automobilismo tricolore compatto nel dimostragli affetto.


Stop&Go Communcation

È stata una vera, grande festa dell’automobilismo sportivo tricolore, un incontro, dedicato a Gino Macaluso illustre uomo di sport e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/mixage-060311-01.jpg Al Museo dell’Automobile di Torino la premiazione CSAI