Lontano dai riflettori per qualche mese, Adrian Quaife-Hobbs si è riproiettato all’attenzione dell’ambiente con uno splendido week-end d’esordio nell’Auto GP a Monza. Il driver inglese è sceso in pista con la Super Nova riuscendo ad aggiudicarsi la pole-position, la vittoria in Gara 1 e il 3° posto in Gara 2: risultati che gli consentono di essere in testa alla classifica generale, a pari merito con Pal Varhaug.

Il feeling con la Lola Zytek B05 è apparso subito eccellente: “Fino a due settimane fa non avevo nemmeno mai visto questa macchina, e dopo il test ufficiale (disputato il 1° marzo, ndr) ho deciso di correre questo primo appuntamento con la Super Nova. Il team ha fatto un grande lavoro nell’aiutarmi a conoscere la vettura, sfruttando tutta la propria esperienza. Per ora tutte le scelte che abbiamo compiuto hanno pagato”, ha dichiarato Quaife-Hobbs a Stop&Go.

L’accordo era però valido soltanto per questo appuntamento. “Fino a qui è stato tutto fantastico, vedremo cosa fare”, ha aggiunto, evidenziando il desiderio di proseguire l’impegno in questa categoria: “Vorrei rimanere ancora qui per cercare di conquistare il titolo”.

Dopo due stagioni in GP3 e il test con la Virgin F1 ad Abu Dhabi, il driver britannico era orientato al salto in Formula Renault 3.5. Qualche problema di budget ha però portato ad un cambio di strategia: “Stavamo parlando con alcune squadre, ma non avendo completato il budget necessario abbiamo cominciato a guardare altrove. L’Auto GP era la migliore alternativa, perché la monoposto ha prestazioni equiparabili, la guida è impegnativa e nel complesso l’esperienza di pilotaggio è molto simile”.

E la Formula 1 resta ancora un obiettivo concreto? Quaife-Hobbs confessa di non pensarci con troppa assiduità: “È difficile dirlo, perché oggi ci sono pochi piloti in circolazione capaci di arrivarci, ma hanno un grosso supporto alle spalle. Io lo scorso anno sono stato tester della Virgin (ora Marussia), al fianco della partecipazione in GP3. Rimango parte del loro programma giovani, ma adesso non voglio guardare troppo avanti”.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Lontano dai riflettori per qualche mese, Adrian Quaife-Hobbs si è riproiettato all’attenzione dell’ambiente con uno splendido week-end d’esordio nell’Auto GP […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/autogp-120312-01.jpg Adrian Quaife-Hobbs a Stop&Go: “Avvio fantastico, voglio proseguire qui”