Weekend di autentica “passione” a 360 gradi per migliaia di amanti del “brivido della pista” e di cultori di motori siciliani, più in generale. Il mini autodromo “Concordia”, alle porte di Agrigento, sarà infatti teatro, oggi, sabato 19 marzo e domani, domenica 20 marzo, della prova d’apertura per il Campionato siciliano Acsi Slalom 2011, in concomitanza con il 2° Slalom Pista Concordia. A questa entusiasmante sfida tra i birilli, prescelta per dare il via alla nuova stagione motoristica “griffata” Acsi, hanno aderito ben 70 piloti, tra i migliori specialisti in Sicilia. Non male, davvero.

La gara, ancora una volta promossa quest’anno in cabina di regia (come del resto accade con l’intera serie isolana) dalla Asd Palatinus Motorsport Capo d’Orlando (con al timone Calogero Mangano), nonché dal Comitato regionale Acsi Sicilia, presieduto da Salvatore Balsano (con la collaborazione occasionale offerta dalla Concordia Motorsport amministrata da Giacomo e Luigi Bruccoleri), si appresta ad entrare nel vivo già nel pomeriggio odierno, con le verifiche tecnico sportive in programma negli ampi spazi interni e nella palazzina della direzione di gara della stessa pista agrigentina. Le “punzonature” si svolgeranno, come da programma, dalle 14.30 alle 18, ma domani mattina è prevista una breve seconda sessione di verifiche, dalle 7.30 alle 8.30, prima della corsa, al fine di consentire ai piloti iscritti una maggiore flessibilità negli orari. Per coloro che ne fossero interessati, sarà oltretutto possibile effettuare nel pomeriggio ricognizioni in pista, con la vettura in assetto da gara, prerogativa esclusiva della pista Concordia, in occasione degli slalom Acsi. Va ricordato come il miniautodromo “girgentano” avesse già ospitato, giusto un mese addietro, il 20 febbraio scorso, la prima gara in assoluto relativa alla nuova stagione siciliana, il 1° Slalom Pista Concordia, non valevole, però, per il Regionale Acsi della specialità. In quella occasione si era imposto l’esperto trapanese “Enfant Terrible”, con la Tatuus ex Formula Master (assente, però, nella “replica” in programma oggi e domani), davanti al non meno “navigato” compaesano Andrea Raiti (anche lui sulla Tatuus) ed al catanese Salvo Tranchida (su Dallara F393 Fiat).

Andrea Raiti diviene così automaticamente l’uomo da battere in questa occasione. Il forte specialista trapanese (è nato a Buseto Palizzolo), autore di otto successi nell’arco della stagione automobilistica 2010 (di cui tre ottenuti proprio qui, alla “Concordia”), proverà a regalarsi la prima vittoria stagionale al volante della nuova Tatuus ex di F. Master iscritta dalla Diemme Racing, monoposto perfettamente a suo agio, almeno sulla carta, nell’”aggredire” il nastro d’asfalto di una pista, quale può essere quella agrigentina. Ma a contrastare il passo a Raiti ci proveranno ovviamente in tanti, con tutte la carte in regola per riuscire nell’intento. Al “Concordia” non mancheranno infatti tutti i migliori specialisti isolani. Primo tra tutti l’altro trapanese (originario di Alcamo) Dino Blunda, campione siciliano Acsi Slalom in carica, il quale si presenterà ai nastri di partenza della nuova stagione più agguerrito che mai, con la voglia di dimostrare tutto il suo valore e di confermarsi ai vertici della serie.

Dino Blunda, “punta di diamante” della scuderia Iccara Motorsport Carini, fu autore lo scorso anno di una rimonta clamorosa nei confronti del messinese di Novara di Sicilia Alfredo Giamboi, leader della serie sino a due gare dalla conclusione, risalita che gli consegnò il titolo regionale al culmine di un campionato assolutamente da incorniciare. L’alcamese concorrerà per il “bis” ancora una volta al volante della sua veloce monoposto Predator’s PC008 Suzuki, debitamente aggiornata in chiave 2011. Altro pretendente al trono (non solo nello slalom di domani, ma anche in ottica campionato assoluto) sarà un terzo pilota trapanese (questa volta di Mazara del Vallo), il diciottenne “Toto Arresta”. Il promettente “figlio d’arte” fu autore nel 2010 di una stagione di altissimo livello, che gli valse il terzo posto assoluto nel Regionale Acsi, a fronte di ben quattro affermazioni e di una piazza d’onore, pur con un limitato numero di gare disputate. “Toto Arresta” darà battaglia alla guida del suo agile prototipo Vst Kawasaki da oltre 200 cv, preparato nella “factory” di casa.

 Tra i tanti outsider, da tenere d’occhio il ventunenne “figlio d’arte” agrigentino (nato a Favara) Alessio Bruccoleri, il quale sfrutterà la conoscenza della pista di casa per debuttare al volante della più potente Radical SR4 a motore Suzuki, identica vettura di cui disporrà il papà “Thomas”, alias Giacomo Bruccoleri, questi atteso al suo ritorno alle gare dopo anni d’assenza “spesi” soprattutto per assistere l’altro figlio Luigi Bruccoleri, da tempo “star” siciliana nel Civm, Campionato italiano velocità montagna. Entrambi concorreranno per la Concordia Motorsport. Altri aspiranti al podio saranno i trapanesi Nicolò Incammisa (di Custonaci, su Osella PA 21S Honda della Diemme Racing), Pietro Raiti (è il fratello di Andrea, con la Radical SR4 Suzuki, anch’egli Diemme Racing) e Salvatore Candela (residente a Fulgatore, su Osella PA 21J Honda 1.6), quindi i catanesi Salvo Tranchida (di Biancavilla, su una Dallara F393 Fiat ex Formula 3) e Giuseppe Sparti (il quale debutterà su un’altra Dallara ex Formula 3, ma in versione F387), entrambi per i colori della catanese Puntese Corse.

Il 2° Slalom Pista Concordia costituirà dunque il primo appuntamento stagionale con il Campionato siciliano Acsi, che quest’anno prevede solamente tredici gare considerate utili per l’attribuzione del punteggio ai fini della corona di futuro campione regionale. Per la seconda tappa della serie bisognerà attendere quasi tre mesi, quando i motori romberanno, il 12 giugno, nel 2° Slalom Alcamo Monte Bonifato (notevolmente anticipato dalla data originaria di dicembre). Il 3 aprile prossimo, tuttavia, andrà in scena il 1° Slalom Città di Mazzarino, in provincia di Caltanissetta, sempre sotto l’egida dell’Acsi, ma senza validità per il Regionale.

Il “Concordia” accenderà quindi i motori domani, domenica 20 febbraio, con “start” previsto alle 9.30 sulla distanza delle due manche da tre giri ciascuna, sotto la direzione di Umberto Stornaiuolo. La premiazione finale si svolgerà nella palazzina della direzione gara della pista Concordia, ad apertura del parco chiuso.


Stop&Go Communcation

Weekend di autentica “passione” a 360 gradi per migliaia di amanti del “brivido della pista” e di cultori di motori […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/blunda2.jpg 2° Slalom Pista Concordia – Buona la prima: sono 70 gli iscritti