Charles Leclerc in KZ2, Max Verstappen in KF, Alessio Lorandi in KFJ. E’ questo il responso della 18esima edizione della Winter Cup disputatasi sul circuito South Garda di Lonato questo weekend. Una 18esima edizione davvero spettacolare con emozioni a non finire per la gioia del pubblico presente. Insomma neanche il freddo e la neve bresciana è riuscita a fermare questo pazzo esercito del karting internazionale, esercito che ha saputo darsi battaglia fin da giovedì scorso con la disputa di test, prove libere, qualifiche, manches eliminatorie, Prefinali e Finali da urlo. Battaglie infinite in cui i quasi 250 concorrenti provenienti da tutto il mondo hanno saputo rendere ancora una volta emozionante questa classica manifestazione di inizio stagione, in cui hanno fatto sentire il loro peso tutte le più importanti case costruttrici e i più quotati piloti di livello internazionale. Ma andiamo a vedere nel dettaglio vincitori e vinti delle tre categorie.

KZ2 – Nella categoria più prestazionale, la combattutissima KZ2, è stato il trevigiano Paolo De Conto (Birel-Tm) a imporsi sul traguardo in un arrivo concitato anche per l’asfalto leggermente scivoloso a causa di alcune gocce di pioggia che erano iniziate a cadere proprio negli ultimi giri di gara. Ma il vincitore della KZ2 alla fine è stato il monegasco Charles Leclerc (Art GP-Tm), visto che a De Conto a gara finita è stata inflitta una penalizzazione di 5 secondi per essersi reso responsabile di un tamponamento su Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex) a due giri dal termine quando i due si trovavano in bagarre per la vittoria insieme allo stesso Leclerc, l’inglese Ben Hanley (Art GP-Tm) e Davide Forè (CRG-Maxter). La classifica finale della KZ2 ha premiato quindi i due compagni di squadra della Art GP Leclerc e Hanley ai primi due posti, con Forè terzo dopo una bella rimonta e lo svedese Joel Johansson (Energy-Tm) al quarto posto. Dopo il tamponamento Ardigò è riuscito a proseguire e a classificarsi quinto. De Conto, che fino a quel momento aveva vinto praticamente tutto, compreso la Prefinale, è stato classificato al sesto posto. Settimo si è piazzato Arnaud Kozlinski (Birel-Tm) davanti a Antony Abbasse (Sodi-Tm), Andrea Dalè (CRG-Maxter) e il ceco Patrick Hajek (Praga-Parilla). Diversi gli incidenti di gara di questa finale, come quello che ha eliminato Yannick De Brabander (Maranello-Tm) mentre era riuscito a recuperare fino ai primi posti, o come quello che ha fatto ritirare Mirko Torsellini (Tony Kart-Vortex) per uno scontro con Dalè.

Classifica finale KZ2: 1. Leclerc; 2. Hanley; 3. Forè; 4. Jahansson; 5. Ardigò; 6. De Conto; 7. Kozlinski; 8. Abasse; 9. Dalè; 10. Hajek.

KF2 – In KF2 il dominatore della Winter Cup si è rivelato il giovane olandese Max Verstappen (CRG-Tm), anche se in Prefinale proprio negli ultimi giri è stato costretto a cedere la prima posizione al danese Niklas Nielsen (Kosmic-Vortex). In Finale Verstappen non ha avuto invece problemi ad imporsi, agevolato anche dalla bagarre che si è scatenata alle sue spalle. Alla fine, con  Verstappen sempre in testa, la seconda posizione del podio è andata a un eccellente Armand Convers (Kosmic-Vortex), autore di un recupero eccezionale dalla gara di ripescaggio (che ha vinto) e poi dall’ottavo posto della Prefinale. Terzo si è piazzato il croato Martin Kodric (FA Alonso-Vortex).

Classifica finale KF2: 1. Verstappen; 2. Convers; 3. Kodric; 4. Moilanen; 5. Ippolito; 6. Basz; 7. Boccolacci; 8. Chang; 9. Russell; 10. Nielsen.

KF3 – Anche in KF3 i pronostici delle prime due giornate di gara della Winter Cup sono stati rispettati senza sorprese, con il bresciano Alessio Lorandi (Baby Race su Tony Kart-Vortex) dominatore incontrastato della categoria e vincitore della Finale dopo essersi imposto nella Prefinale e prima ancora nelle manches di qualificazione. In Finale Lorandi ha preceduto l’olandese Martijn Van Leewen (Zanardi-Parilla) e l’inglese Dan Ticktum (FA Alonso-Vortex). Buono anche il quarto posto ottenuto da David Beckmann (Zanardi-Bmb), davanti all’inglese Lando Norris (FA Alonso-Vortex) e al francese Gabriel Aubry (Birel-Tm).  Da sottlineare anche le performances di Leonardo Lorandi, fratello minore di Alessio e mattatore la scorsa stagione nella 60 Mini (letteralmente “cannibalizzata” con la conquista di tutti i trofei in palio), che è riuscito a chiudere in 12esima posizione la Finalissima, dopo aver superato una tosta gara di ripescaggio. Non male per essere di fatto la seconda vera gara stagionale in sella a un KF3, dopo il debutto 2013 nello scorso primo round della WSK Master Series 2013 sul circuito di Muro Leccese di sole due settimane fa…

Classifica finale KF3: 1. Alessio Lorandi; 2. Van Leeuwen; 3. Ticktum; 4. Beckmann; 5. Norris; 6. Aubry; 7. Happalainen; 8. Thompson; 9. Shwartzman; 10. Albanese.

Il prossimo appuntamento per il Karting internazionale è in programma ora sul sul circuito di Muro Leccese nel weekend del 2/3 marzo prossimo avrà luogo il primo round del WSK Euro Series, banco di prova decisamente probante che fa entrare di fatto la nuova stagione ancora più nel vivo…


Stop&Go Communcation

Charles Leclerc in KZ2, Max Verstappen in KF, Alessio Lorandi in KFJ. E’ questo il responso della 18esima edizione della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/lorandi_win_wintercup_2013.jpg Winter Cup – Finali: Leclerc, Verstappen e Alessio Lorandi i Re del 2013!