Non poteva iniziare meglio la stagione agonistica per i piloti Birel in gara a Lonato nella 15ª edizione della Winter Cup, il meeting internazionale per le classi SKF, KF2 e KF3 che si è tenuto a Lonato lo scorso weekend. La corsa da anni apre le ostilità del circus internazionale e vanta la presenza di tutti i top driver delle classi KF, inoltre, quest'anno rappresentava anche il primo banco di prova per i motori di nuova omologazione. E come detto, il bilancio per i colori Birel e Bmb è stato superiore alle aspettative. Infatti, nonostante i motori Bmb omologati dalla omonima azienda del gruppo fossero alla prima uscita ufficiale, si sono confrontati alla pari con i maggiori competitor in tutte le classi.
 
A partire dalla impegnativa classe regina, la SKF, dove addirittura Toman e Cesetti hanno regalato alla Birel Motorsport una splendida doppietta. La vittoria è andata al pilota della Repubblica Ceca, che ha preceduto il compagno di squadra al termine di una gara esaltante. Al 3° posto si è classificato il belga De Brabander, quindi si sono classificati Ardigò e Kozlinski. Positivo in casa Birel anche Viganò, che ha chiuso al debutto nella "top class" in 9ª posizione. Una prestazione molto positiva è stata ottenuta anche in KF2, la categoria dove i tecnici e i preparatori della BMB hanno lavorato maggiormente. Questo aspetto è sottolineato dagli ottimi risultati corali ottenuti dai piloti in gara con i motori BMB. In particolare, si è posto in grande evidenza lo spagnolo Barrabeig, 2° al traguardo dove ha chiuso al fotofonish con il vincitore Heche. Qualche contatto di troppo ha attardato Basz, in gara con il team RK ufficiale, ma il polacco ha sempre ottenuto tempi di grande rilievo chiudendo la finale in 8ª posizione.
 
Tra i più veloci per tutto il weekend è stato anche l'inglese della Birel Motorsport Lennox, ma in Finale un contatto l'ha privato di un posto di rilievo in classifica. Sempre un contatto ha compromesso la gara di Sorensen (Birel Motorsport) e Waliko (KSB) in KF3, ma anche nella categoria cadetta le prestazioni espresse dal nuovo motore BMB sono state molto incoraggianti. Per la cronaca, in KF3 va detto della gara positiva di Tiihonen, che ha chiuso a ridosso dei top ten.
 
Il bilancio positivo di questa prima uscita stagionale è sottolineato da Carlo Boscolo, responsabile tecnico della BMB: "I risultati ottenuti sono superiori alle nostre stesse aspettative, soprattutto perchè i motoristi con cui stiamo collaborando per il settore racing non hanno avuto molto tempo per testare i vari sviluppi. Ma proprio questo aspetto evidenzia come il nostro motore di "base" sia nato molto bene. Questo tra l'altro è l'obiettivo che ci siamo prefissati fin da subito: dare ai nostri clienti un motore di "serie" molto competitivo, fattore che sarà determinante per ottenere risultati nei singoli campionati nazionali. Il lavoro dei singoli preparatori dovrebbe essere un "valore aggiunto" su un prodotto già di suo molto competitivo. E al di la della vittoria di Toman e della possibile affermazione che poteva arrivare anche in KF2, dove tra l'altro la prestazione positiva è stata sostanzialmente corale, l'aspetto che mi conforta di più è proprio quello di iniziare la stagione agonistica sostanzialmente alla pari con i principali concorrenti. Il primo obiettivo è stato raggiunto, ora intendiamo proseguire su questa strada consci che il confronto sarà serrato e difficile."
 
Anche il responsabile del Reparto corse Birel, Mariano De Faveri pone in evidenza gli aspetti postivi del weekend: "Per quanto riguarda i telai sappiamo di disporre di materiale tecnico davvero competitivo in tutte le classi: le evoluzioni introdotte sulla gamma 2010 si sono confermate efficaci e sia con la squadra ufficiale, sia con i team esterni, siamo stati sempre molto veloci. Per quanto riguarda i motori BMB, penso che in KF2 possano diventare presto il nuovo riferimento, infatti, analizzando i dati dei test invernali e di questa prima gara, riteniamo di disporre di un potenziale davvero notevole. Le prestazioni di Barrabeig, Lennox e Basz confermano ampiamente questa previsione. Anche il successo in SKF conferma quanto il motore sia nato bene e penso che anche la versione KF3 a breve potrà essere vincente. Il nostro impegno quest'anno sarà gravoso perchè per la prima volta ci troveremo a sviluppare contemporaneamente sia il telaio, sia il motore. Ma sarà anche molto stimolante e speriamo di ripetere i risultati di questa gara in molte altre occasioni." 
 
Nella foto, 


Stop&Go Communcation

Non poteva iniziare meglio la stagione agonistica per i piloti Birel in gara a Lonato nella 15ª edizione della Winter […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sauro2010.jpg Winter Cup 2010 – Lonato – Birel report: Il binomio Birel-Bmb al top alla prima uscita stagionale