Uno splendido sole di settembre riscalda l’atmosfera della IV prova della Veneto KartCup 2012 a Jesolo. Si combatte per il titolo di Campione Veneto ma l’altissimo livello dei piloti presenti richiama concorrenti anche dalle regioni vicine. E il livello agonistico cresce ancora. A fare da intermezzo, lo show dei giovanissimi piloti “promo”, troppo giovani per gareggiare effettuano delle simulazioni, oramai divenute una simpatica certezza in tutte le gare della Veneto KartCup. La gara è stata dedicata alla memoria del compianto Albino Massarenti, Commissario Tecnico CSAI recentemente scomparso, e spesso presente nelle gare di questo campionato. Per lui un minuto di silenzio e grande partecipazione da parte di tutta la pista azzurra.

Le classifiche sono ancora aperte e obbligano a partecipare al 5°, ultimo atteso appuntamento del campionato: 14 ottobre, Pista Verde, Caselle di Altivole (TV).

60 Baby: Mattia Sergio Limena si presenta, dopo gli ottimi risultati ottenuti al Campionato Italiano, e sigla subito la pole. In prefinale però trova un validissimo antagonista in Simone Zaccaron che, con grande intelligenza sa rendergli la vita difficile. Gara 1 finisce comunque con la vittoria di Limena su Zaccaron. Cristian Babbolin è buon terzo. In Gara 2 continua il duello Limena-Zaccaron ma un contatto tra i due li costringe a perdere molto tempo. Babbolin, quando serve c’è sempre e passa primo costringendo Limena e Zaccaron rispettivamente al secondo e terzo gradino del podio.

60 Mini: Categoria “infuocata” per la presenza di moltissime personalità. Ma è il signor Francesco Galletto a mettere tutti a tacere portandosi a casa pole, gara1 e gara2. In realtà, non è stata un’impresa semplice: Gustavo Zanon è stato il suo primo problema. Infatti Zanon, secondo tempo in qualifica, dopo aver chiuso terzo gara1 avrebbe potuto pensare alla vittoria in gara2, con un po’ più di fortuna. Ha concluso comunque secondo. Buona gara, come sempre, di Alessio Collalto, secondo in gara 1, più sfortunato in gara 2 (giunto quarto). Bravo il solito Travagin che, partito sesto in gara 2 ha chiuso con un ottimo terzo posto. Gara davvero emozionante ed interessantissima.

KF2: Duello in punta di fioretto per i due protagonisti della KF2. E’ Chiara Poletto a vincere pole, gara 1 e gara 2 sul “doge” Andrea Rossi penalizzato dai molti problemi tecnici che lo hanno perseguitato dal sabato pre-gara.

TAG: Uno scatenato Marco Gazzola sigla la pole ma il grande equilibrio presente tra tutti i piloti di questa categoria rimescola completamente le carte in gara 1 e vince “il solito” Andrea Geremia davanti a Riccardo Fattore e Dennj Prescianotto. Grandi duelli e tanta tanta vivacità anche in gara 2 dove le cose cambiano ancora: il vincitore è Riccardo Fattore sullo stesso Geremia e Prescianotto. Gara che ha tenuto incollato tutto il pubblico fino alla fine, davvero appassionante.

KF3: Tra le gare più belle di tutta la manifestazione quella della KF3. Il “principe” Akeem Signor si aggiudica la pole ma deve tenere d’occhio la piazzola numero 2 dove Enrico Pillon promette di non concedere nulla. Pillon riesce ad avere la meglio e vince gara 1 proprio davanti a Signor. Ottimo terzo posto per Giacomo Rech, alle sue prime esperienze agonistiche. Gara 2: in partenza, Signor è un proiettile e Pillon ha qualche problema, perde posizioni. Signor allunga, sembra avere la vittoria in mano ma un problema tecnico lo mette fuori gara. Lorenzo Maiola è primo ma Pillon risale e lo supera, riprendendosi la prima posizione non senza lottare. Vince Pillon su Maiola e Rech. Menzione particolare per il duello tra Rech e Fanton due nuove leve del karting che si sono ritrovati a lottare per il terzo posto ed hanno ingaggiato un “duello d’altri tempi”. Bravi e basta.

125 Prodriver PRO: Gara perfetta per Nicola “cogaz” Cogato che sigla pole e una netta vittoria sia in gara 1 che in gara 2 senza permettere agli avversari di entrare in partita: vince e convince. Marco Tessarolo, “il diavolo” è secondo nelle due gare. Karim “kimi” Sartori, terzo in gara 1, guadagna la seconda piazza in gara 2 ma viene parcheggiato a bordo pista da un altro pilota, subito sanzionato con bandiera nera: peccato, avrebbe meritato un altro risultato.

KZ2: In KZ2, facile vittoria di Devid De Luchi su Andrea Angonoa: David sigla pole, vittoria in gara 1 ed in gara 2, mai impensierito dall’avversario.

125 Prodriver AMA: Ancora una volta questa categoria ha un solo nome: Igor Schiocchet. Dopo aver siglato la pole ed aver vinto gara1 davanti ad Antonio Perozzo e Massimo Dalla Libera ha qualche problema nelle prime fasi di gara2. Ma lo chiamano il cacciatore proprio per questo: uno alla volta, va a caccia dei suoi avversari e colpisce. Alla fine chiude primo davanti a Matteo Rossato, autore di una buona gara davvero e ad Antonio Perozzo giunto terzo.


Stop&Go Communcation

Uno splendido sole di settembre riscalda l’atmosfera della IV prova della Veneto KartCup 2012 a Jesolo. Si combatte per il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/bjmkbnmbnm.jpg Veneto – Sfide al top e campionato ancora aperto a Jesolo