Buona ma sfortunata performance mostrata da Alessandro Bressan nel primo round del North East Shifter Karting Series, tenutosi al Summit Point Motorsport Park, in West Virginia.

Il pilota italiano ha fatto segnare la pole position in qualifica con un tempo incredibile, spazzando via gli avversari con un gap di più di 2 secondi, e facendo segnare il record della pista. Nella prefinale, Bressan è andato al comando dallo start, e dopo qualche giro ha lasciato la leadership al più vicino avversario Alex Manglass (CRG / Maxter) ed è rimasto nella sua scia per gran parte della gara. A 5 giri dalla fine, ha sferrato l’attacco decisivo alla fine del lungo rettilineo principale, e preso di nuovo la testa della corsa. Da quel punto ha spinto per costruire un gap di più di un secondo che gli ha permesso di vincere senza particolari affanni.

Per la finale, Bressan è sembrato partire ancora più in forma. Dopo una partenza non ottimale, ha subito recuperato la prima piazza alla prima curva, e da quel momento ha stabilito un passo praticamente insostenibile per gli avversari, trovandosi solo al comando già a metà corsa. E’ proprio in questo momento che l’imprevedibile è avvenuto. La gomma anteriore sinistra ha sofferto un cedimento proprio nella curva ad alta velocità dopo il dritto principale, dove si toccano velocità di quasi 180Km/h. Bressan ha perso il controllo ed è “volato” fuori dalla pista, per fortuna senza impattare sulle barriere, ma la gara era giunta al termine.

Ad ogni modo questo weekend ha mostrato uno stato di forma davvero ottimale di Bressan (al volante di un kart preparato dal team Action Kart Racing), che ha dimostrato essere il migliore nel circuito ad alta velocità di Summit Point, dove i kart riescono a mantenere una media vicina ai 130Km/h.

Alessandro Bressan: “Sono ovviamente molto dispiaciuto del risultato. Ma è stato comunque un buon weekend per noi. Non abbiamo avuto molto tempo per prepararci, ma siamo riusciti comunque a trovare il miglior setup e adottare le soluzioni giuste, e devo ringraziare soprattutto i ragazzi di Action Kart Jeremy e Carlos per questo. Mi sono trovato subito a mio agio con la pista, amo i circuiti veloci, e questo è sicuramente il più veloce dove io abbia mai corso. In questi circuiti, devi sempre tenere presente il pericolo e fare sempre molta attenzione. Sono molto soddisfatto della mia qualifica, ho fatto davvero un bel giro. Per la prefinale la mia maggior preoccupazione era il consumo delle gomme, la gara era davvero lunga. Fortunatamente la mia strategia ha pagato, e sono riuscito a vincere con un buon gap. Nella finale ho realizzato da subito che ero capace di andare ancora più forte senza stressare il mezzo, ma poi è successo il fattaccio della gomma… E’ stato davvero un bel rischio, sono stato fortunato a esserne uscito illeso. Ma è un peccato che non ce l’abbiamo fatta a finire, era il giusto risultato per le performance mostrate. Ad ogni modo, sono le corse! Devi sempre guardare avanti e pensare alla prossima gara, che andrà sicuramente meglio.”


Stop&Go Communcation

Buona ma sfortunata performance mostrata da Alessandro Bressan nel primo round del North East Shifter Karting Series, tenutosi al Summit Point Motorsport […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/bressan_usa_action001.jpg USA – Buona ma sfortunata performance di Bressan nella prima prova del NESKS