E’ stata una giornata di grandi emozioni, quella vissuta oggi al Circuito Internazionale La Conca, dove si è

svolto il Trofeo Top Driver, appuntamento valido quale quarta prova del Campionato Regionale Puglia di

Karting. Le sfide in pista hanno avuto una “temperatura” maggiore di quanto abbia segnato oggi il

termometro: il calore di una delle giornate più assolate di questo inizio di estate sembra aver addirittura messo più “pepe” nelle prestazioni dei giovani piloti, a incominciare dalla gara della classe d’esordio, la 60 Baby (aperta ai giovanissimi a partire da 7 anni). In questa categoria le speranze di Alex Irlando (Top-Comer) in un allungo in classifica, dove era leader, sono svanite le corso di un incidente multiplo, senza conseguenze per i ploti. Da questo momento cruciale, in cui Irlando è rimasto attardato, il brindisino di Squinzano Moeres Invidia (Lenzo-Lenzo) è invece uscito indenne, allontanandosi in testa davanti ai leccesi Tridici (Top-Comer) e Spagna (Zanardi-Comer), per guadagnare la posizione di nuovo capoclassifica.

La gara della Classe 60 è stata un trionfo per “Speedy”, undicenne di Cariati (CS). Rimasto attardato in partenza, il calabrese ha condotto il suo Top-Comer in una difficile serie di sorpassi, che gli sono valsi una meritata vittoria in gara. Essendo residente fuori regione, “Speedy” non ha segnato punti in campionato, mentre il leccese di Carmiano Emanuele Nocita (Lenzo-Lenzo), secondo al traguardo davanti al fasanese Federico Pezzolla (Intrepid-Vortex), può considerarsi virtualmente nuovo campione della categoria. In pista ha destato curiosità la presenza di Angelo Liuzzi, 15. su Birel Parilla ma soprattutto cugino del più famoso Tonio, pilota della Toro Rosso nel Mondiale di Formula 1. I suoi parenti assicurano che Tonio Liuzzi, non appena i suoi impegni lo permettono, segue con particolare attenzione i progressi del cuginetto undicenne.

Nella 100 Junior era attesa la vittoria del barese Ignazio D’Agosto (Tony-Iame), che non ha deluso le aspettative conquistando il suo terzo successo di stagione davanti al conterraneo di Gioia del Colle Alberto La Gala (AMW-Iame) e al fasanese Vittorio Ghirelli (Top-Iame). Con questa vittoria, D’agosto ha praticamente già intascato il titolo regionale. Più a sensazione è stata la vittoria in 100 Nazionale di Edolo Ghirelli (Top-TM), al suo primo successo in carriera, ottenuto alla sua gara d’esordio con il team Goffredo Kart. Il quindicenne di Fasano (BR) si è imposto sul leccese di Racale Nazareno Gatto (CRG-Balen) e sul tarantino Santo Fontana (CRG-TM). Nella stessa categoria il barese di Castellana Francesco Manghisi (Tony-TM), leader di classifica, è giunto in odore di titolo regionale dopo una gara di gran rimonta fino al quarto posto. Il napoletano Claudio Coccia (Top-Maxter) si è poi aggiudicato la gara della 100 Club, nella quale il barese Luigi Sassanelli (CRG-TM), secondo davanti al tarantino Donato Carone (Tony-TM), ha conquistato punti preziosi per mantenere il comando della classifica.

La 125 Nazionale è stata conquistata dal leccese Mattia Gatto (CRG-TM), che ha preso le distanze dal barese di Alberobello Francesco De Carlo (Intrepid-TM). Il leccese di Maglie Gilles Valentini (Energy-TM), con il terzo posto conquistato oggi, sale invece in testa alla classifica di campionato. La 125 Club, infine, ha visto la vittoria del tarantino Alessandro De Mita, che consolida così il comando della classifica di categoria. Il barese Alessandro Rizzi (Tony-TM) ha quindi concluso secondo con sicuro margine sul terzo, il fasanese Giuseppe Cardone (Intrepid-TM).

Sul sito ufficiale del circuito (www.laconca.com) sono disponibili le classifiche di tutte le gare di oggi, mentre per le classifiche di campionato, a cura dalla Delegazione Regionale FIK, il link è www.fik.it

 

Nella foto, Edolo Ghirelli (100 Nazionale)


Stop&Go Communcation

E’ stata una giornata di grandi emozioni, quella vissuta oggi al Circuito Internazionale La Conca, dove si è svolto il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Edolo_Ghirelli.jpg Trofeo Top Driver: La sorpresa