Sono stati 120 i piloti al Circuito di Siena per l’apertura della stagione, in gara per l‘8° Trofeo Pacini, valido quale prima prova del Campionato Regionale ACI-CSAI Toscana-Umbria, prima prova del Tuscany Challenge e seconda prova del Trofeo Rok Cup Area Centro Italia che ha concentrato la metà dei piloti presenti all’appuntamento di Siena.

Ben 10 le categorie in gara, fra le Nazionali ACI-CSAI e quelle delTrofeo Rok Cup, che hanno contribuito a offrire un ottimo spettacolo agonistico in pista.

KZ2. In KZ2 ha sorpreso Alessandro Cavina (PCR-TM) che è riuscito ad aggiudicarsi la Finale peraltro con merito dopo che Marco Pastacaldi, al debutto su CRG-TM, è stato costretto al ritiro per la rottura del leveraggio del cambio. Pastacaldi era riuscito a vincere la Prefinale davanti a Paolo Ippolito (Birel-TM), ma in Finale mentre stava ancora conducendo la gara è stato appunto costretto al ritiro dopo 7 giri. Cavina ha così preso le redini della Finale concludendo davanti all’altro protagonista del weekend Nicola Gnudi (Maranello-TM), mentre un ottimo Mattia Vita (Tony Kart-Vortex) ha concluso sul podio con il terzo posto.

PRODRIVER UNDER. Nella Prodriver Under protagonista assoluto si è rivelato Alessio Mordini (Energy-TM), miglior tempo in prova e poi vincitore sia della Prefinale che della Finale. Nella gara conclusiva Mordini si è imposto su Gionata De Mezza (TB Kart-TM) e Thomas Gibertoni (Tony Kart-Vortyex).

PRODRIVER OVER. Dopo il miglior tempo di Claudio Tempesti (TB Kart-TM) nelle prove di qualificazione e il successo in Prefinale, è stato Emanuele Ciaponi (Zanardi-TM) ad avere la meglio in Finale vincendo di misura sullo stesso Tempesti e su Paolo Beltramini (Tony Kart-Vortex).

125 CLUB. Sono stati diversi i protagonisti nella 125 Club, con Milo Bartolini (PCR-TM) miglior tempo in prova, Tommaso Ciampoli (Intrepid-TM) vincitore della Prefrinale, ma alla fine a prevalere è stato Maurizio Giberti (CRG-TM) vincitore della Finale davanti a Michele Barbato (Tony Kart-TM) e Bartolini, con Ciampoli penalizzato e retrocesso dal secondo al sesto posto per una infrazione sportiva.

MINI ROK e 60 MINI. Il successo nella Mini Rok è andato a Giacomo Mattozzi (Tony Kart) su Riccardo Aprea e Alessandro Bucci, ambedue su Top Kart, in una gara alquanto combattuta e incerta fino alla bandiera a scacchi. Insieme alla Mini Rok è stato fatto correre l’unico pilota della 60 Mini, Niko La Notte (Top Kart-.LKE).

JUNIOR & ROK. Le due categorie Junior e Rok hanno gareggiato insieme. Nella Rok ha vinto Danilo Albanese (Kosmic) su Emanuele Rubechini (Tony Kart) e Angelo Cutrupi (Kosmnic). Nella Junior Rok ha vinto Alessandro Pandolfi (Tony Kart) su Francesco Comanducci e Valeriano Mercuri, ambedue su Top Kart.

ROK SHIFTER. Nella Rok Shifter ha imperversato Fabio Ferretti (Tony Kart), vincitore della Prefinale e poi anche della Finale dove ha regolato Alessandro Granelli (Kosmic) che aveva ottenuto la pole position nelle qualificazioni e Simone Simonti (Tony Kart) al terzo posto.

SUPER ROK. Nella Super Rok in Finale da metà gara il comando è passato nelle mani di Riccardo Cinti che è andato a vincere davanti a Luca Osvaldi (vincitore della Prefinale) e Vittorio Maria Russo (autore del miglior tempo in prova), tutti e tre su Tony Kart.

Il prossimo appuntamento al Circuito di Siena è per il 16 marzo con la prima prova del Trofeo Nazionale Easykart e Trofeo Kart Grand Prix d’Italia.


Stop&Go Communcation

Sono stati 120 i piloti al Circuito di Siena per l’apertura della stagione, in gara per l‘8° Trofeo Pacini, valido […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/KZ2_Tr-Pacini_090314_FMP_6679-w30jhkh.jpg Trofeo Pacini – Ben 120 i piloti scesi in pista a Siena nell’ottava edizione