Un fine settimana molto importante dal punto di vista dello sviluppo e dell’allenamento quello affrontato da entrambi i fratelli Kush e Arjun Maini a Lonato, in occasione del Trofeo “Andrea Margutti”. I due driver indiani hanno sfruttato la ventiquattresima edizione per cercare di ottenere un buon risultato e per prepararsi ai prossimi importanti eventi.

Nella 60 Mini, Kush Maini è sceso in pista al South Garda Karting con il Tony Kart-LKE numero 31. L’alfiere della Baby Race, dopo qualche problema in Qualifica, ha subito iniziato la rimonta completando le manches eliminatorie a ridosso della top ten. Eccellente la Prefinale, che lo ha visto guadagnarsi la nona posizione in griglia nella decisiva Finale, dove a causa della gran bagarre scatenatasi e ad alcuni contatti ha perso diverse posizioni non riuscendo a lottare per la zona podio.

Molto veloce anche Arjun Maini, il quale ha gareggiato in KF Junior con il Tony Kart-Vortex numero 338. L’asiatico ha tenuto per tutto il fine settimana un ritmo che gli ha consentito di posizionarsi con costanza subito alle spalle dei primi dieci. Peccato per le manches eliminatorie, che lo hanno rallentato facendogli perdere alcuni posti in graduatoria assoluta. Ottima comunque la rimonta in Finale, avvenuta dopo esser stato costretto al ritiro in Prefinale ed essere scattato dal fondo della griglia. Una 17esima piazza conclusiva davvero positiva, frutto di un gran numero di sorpassi e di bei riferimenti cronometrici.

Un’esperienza che si rivelerà per entrambi molto utile in occasione delle prossime tappe dei campionati più importanti d’Europa.


Stop&Go Communcation

Un fine settimana molto importante dal punto di vista dello sviluppo e dell’allenamento quello affrontato da entrambi i fratelli Kush […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/maini_fxggfgdfg.jpg Trofeo Margutti – Tanti i chilometri accumulati dai fratelli Maini al South Garda