Nuovo weekend, nuova battaglia. Baby Race è pronta a sferrare un altro attacco, questa volta sul circuito di casa, il South Garda di Lonato, che sarà teatro della 23esima edizione del Trofeo Andrea Margutti.

Le forze in campo? I soliti fedelissimi: l’indiano Kush Maini e gli indonesiani Presley Martono e Falihy Gezha nella 60 Mini; Alessio Lorandi in KF3 (un turno di riposo per Angelillo e Giannoni in vista del terzo round della WSK Master Series ).

Un poker che sul tracciato sito a due passi dalla factory di Castenedolo promette di fare ancora molto bene, come già dimostrato nel precedente appuntamento in occasione della Winter Cup, con prestazioni poi ripetute anche sui circuiti di Muro Leccese e Sarno per i primi due round della WSK Master Series.

“Il Trofeo Margutti è sempre una bella vetrina – ha detto il team principal Sandro Lorandi – in cui i piloti si esaltano e cercano di ottenere il massimo. Aver trasferito una manifestazione così carica di storia in una location come Lonato è stata una mossa più che azzeccata, che rinvigorirà il trofeo ai fasti del passato. Proprio per questo motivo Baby Race è presente con i suoi alfieri, ma anche per tenere in allenamento i suoi piloti in vista dell’ultima prova della WSK Master Series, in programma la settimana prossima al 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo. L’obiettivo è ovviamente quello di agguantare il podio in entrambe le categorie e possibilmente di vincere e infoltire ancora di nuovi trofei la bacheca Baby Race…”.

Nella foto (credits Stop&Go e Cunaphoto), l’indonesiano Presley Martono

Stop&Go Communication


Stop&Go Communcation

Nuovo weekend, nuova battaglia. Baby Race è pronta a sferrare un altro attacco, questa volta sul circuito di casa, il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/martono_babyrace.png Trofeo Margutti – Baby Race a Lonato a caccia di nuovi trofei