La neonata Serie Kart Grand Prix sta acquisendo sempre più spazio e popolarità nel panorama karting nazionale. E si moltiplicano giorno dopo giorno i team e i piloti interessati a questo campionato, che basa le proprie potenzialità su diversi fattori. In primo luogo sul motore, potente quanto un KF2, ma più economico sia in termini di acquisto, che di gestione, oltre che divertente da guidare grazie ad un ottima erogazione ai bassi regimi. Inoltre, piace la possibilità di utilizzare qualsiasi tipo di telaio (anche con omologazione scaduta) e l’importante montepremi previsto: 22.000,00 Euro in denaro e altrettanti in materiale tecnico. Infine, da non trascurare gli ottimi standard organizzativi delle gare, che prevedono una segreteria di gara dedicata, il servizio di cronometraggio in real time, il radar di controllo per le partenze e un ottimo piano di comunicazione.

Il Campionato 2010, va ricordato ancora una volta, prevede 10 appuntamenti e ogni pilota ai fini della classifica potrà conteggiare i migliori otto risultati; questo aspetto consente di scartare le gare più lontane o semplicemente quelle più sfortunate, premiando il valore dei piloti più competitivi. E in tema di piloti, i primi due round stagionali hanno posto in evidenza nella graduatoria Under il portacolori del team De Bardi, Andrea Arnoldi (CRG), che guida la classifica con 41 punti. Alle sue spalle seguono Fossati (Spirit) e Longhi (RK), rispettivamente con 32 e 30 lunghezze. Sempre tra gli Under, saranno da seguire anche Lucia Miklavec e Andrea Fontana, entrambi protagonisti nell’ultima gara di Ala e attualmente al 4° e 5° posto in classifica. Nella graduatoria Over, invece, la leadership è una “poltrona per due” con Laino (Birel) e Bambace (Spirit) appaiati al comando con 38 punti. Il 3° posto è occupato da Scuto (Birel), che precede Dalia (Intrepid) e Spreafico (Monza).

Le premesse per una sfida di grande spettacolo ci sono tutte sulla pista di Cecina, un tracciato molto tecnico che si sviluppa su circa 1000 metri di lunghezza con molti tratti lenti e impegnativi, quasi quanto un “cittadino”. Per i piloti sarà necessaria la massima concentrazione per evitare errori e anche i sorpassi andranno ponderati bene. La location in senso più generale, invece, trattandosi di una delle più belle località di mare della Toscana, contribuisce a rendere il weekend dei piloti e dei loro accompagnatori un’opportunità piacevole. Il programma della manifestazione prevede le prove libere nella giornata di Sabato e il consueto format di gara (warm up, prove cronometrate, manche di qualificazione e Finale) per la giornata di Domenica. Al termine della manifestazione saranno premiati i primi 6 piloti classificati sia dalla categoria Under, sia Over. Come di consueto, sarà attivo per tutta la giornata di Domenica (a partire dai warm up) il servizio di cronometraggio in real time sul sito ufficiale del trofeo:www.kartgrandprix.com


Stop&Go Communcation

La neonata Serie Kart Grand Prix sta acquisendo sempre più spazio e popolarità nel panorama karting nazionale. E si moltiplicano […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/bmbkgp.jpg Trofeo Kart Grand Prix – Round 3 – Livorno preview: In Toscana il campionato entra nel vivo