E’ di nuovo weekend race sui 1.700 metri del Circuito Internazionale Napoli. In questo ultimo fine settimana di novembre sono in programma passione, professionalità e adrenalina per le giornate conclusive della XIIIesima edizione del Trofeo Ayrton Senna, che si conferma ancora una volta come la classica d’inverno per eccellenza nel panorama kartistico nazionale e non solo. Nel primo round i piloti concorrenti sono stati circa 170 divisi ed alla nutrita presenza di conduttori campani e delle regioni limitrofe, l’appeal del Trofeo intitolato al mito brasiliano, ha richiamato driver inglesi, svedesi, romeni e polacchi. La presenza internazionale sul circuito alle falde del Vesuvio è una costante e volendo mantenere la tradizione, ma più che altro si tratterebbe di standard elevatissimi, la Federazione Internazionale CIK-FIA ha recentemente ufficializzato che il circuito di Sarno ospiterà la Coppa del Mondo KZ1 e KF3 in uno straordinario appuntamento nel prossimo settembre 2009.

Tornando al conclusivo round della tredicesima edizione del Trofeo Senna, c’è già una lista di nomi da tener d’occhio nella prossima domenica di gara: per i 60Baby, Tridici (Top-Comer), il salernitano Kiko e Mancini. Si sale di classe e per i 60 Mini: Vincenzo Di Pietro (Top-Vortex), Paparo (id) e Lupo (Tony-Vortex). In queste due classi riservate ai giovanissimi è stato chiaro il dominio dei propulsori Comer sulle folte pattuglie motorizzate Vortex, mentre i telai Top hanno confermato di adattarsi al meglio sulla sinuosità del circuito Napoli.

Nelle classi superiori, e ci riferiamo alle Club 110 e 125, spettacolo è stato l’unico commento fuoriuscito dalle prove della scorsa domenica. Alla bandiera a scacchi, l’esito è stato: 100Club, con Claudio Coccia (First) primo, Piccolo (Maranello) e a concludere Petillo (Parolin). Egemonia nelle motorizzazioni da parte della Tm. La 125Club, ha visto un bel numero di partecipanti, circa 28 ed ha espresso per il podio, anche qui tutto motorizzato dalla Tm racing, i nomi di Antonio Marrocco (Birel-Tm) che ha coperto nella finale 1 i 13 giri in 14’23.828, a seguire Covino (Monza-Tm) e Liguori (Birel-Tm).

Nella competitiva classe 125 Nazionale, la Finale 1 è stato un’autentica passerella o croisette per i 21 partecipanti. Scintille fra i telai Birel, Tony, FA, Parolin. Maria Vito Citro interpreta al meglio l’evoluzione e gli eventi della gara, le volate a rincorrere di Romano e Caputo dal fondo dello schieramento. I contatti fra Di Poto e Papa allo start, insomma spettacolo ed agonismo alla massima espressione. Alla fine: Francesco Celenta (Birel-Tm) 13 giri in 14’13.122; 2) Citro (Birel-Tm) a 6.183; 3) Ferri (Tony-Tm) a 8.914. La KF3 con 23 partecipanti ed alla bandiera a scacchi con il gradino più alto del podio ad Angelo Catapano (Crg-Maxter) che ha coperto i 10 giri in 15’08.103. a seguire Niceta (Tony-Tm) ed infine, terzo, Dalewski (Crg-Maxter). KF2 con 16 conduttori sulla starting grid. Esito alla fine della "battaglia"della Finale 1: Lindsay Butcher (Fa-Vortex) 13 giri in 14’49.829; secondo Russo (Tony-Iame) e terzo Borghese (Tecno-Iame).

Infine, classi Tempo Libero sui 100 e 125 centimetri cubi, con l’esito finale che ha dato i nomi di Antonio Casolare (Tecno-TM) e Gabriele Merano (Intrepid-TM). Tecnica per concludere. La variabile sarà senza dubbio il meteo. I set up per pressione gomme e conseguentemente del telaio alla ricerca del maggior grip, saranno senza dubbio influenzati dalla grossa incognita del tempo con la pioggia sempre in agguato ed un vento che potrebbe anche radicalmente cambiare le condizioni dell’asfalto. La temperatura dell’asfalto per la giornata di domenica, dovrebbe attestarsi su di un range compreso fra i 14 e i 16 gradi. Le temperature, non dovrebbero essere "polari" quindi ed anche i regimi di carburazioni dei vari propulsori, almeno quelli, avranno il dato del termometro sostanzialmente costante sui 13/15 gradi.

Claudio Ciccone


Stop&Go Communcation

E’ di nuovo weekend race sui 1.700 metri del Circuito Internazionale Napoli. In questo ultimo fine settimana di novembre sono […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/lg_125icc_diamantini.jpg Trofeo Ayrton Senna – Round 2 preview: Tutto è pronto per il gran finale