Quasi 140 "pilotini" dai 7 ai 12 ani di età e provenienti da tutta Italia si sfideranno in pista nel prossimo weekend (28-31 agosto) a Sarno per la disputa della Coppa Csai 60 Baby e del Trofeo Nazionale Fik 60 Mini. L’appuntamento più prestigioso per i piccoli campioni della scena automobilistica italiana sarà così di scena nel Circuito Internazionale Napoli che, già teatro dei Campionati Mondiali ed Europei della specialità, sarà ancora una volta la spettacolare arena di uno dei più attesi appuntamenti della stagione Karting nazionale.

I due campionati, istituiti dalla federazione (ACI-CSAI FIK) per forgiare talenti in età appena scolare, dai 7 ai 9 anni per la classe 60 Baby e dai 9 ai 12 anni di età per la classe 60 Mini, rappresentano proprio il momento agonistico più importante per gli "enfant prodige" italiani che si sfidano nella pista campana per contendersi l’alloro tricolore in un unico, lungo ed intenso weekend agonistico.

Sui 1.699 metri della pista disegnata ai piedi del Vesuvio è attesa infatti una vera e propria maratona motoristica che, dopo un’intera giornata di prove libere del giovedì e le sessioni di prove ufficiali del venerdì pomeriggio (17.00-17.50), a partire da sabato 30 agosto conterà ben 28 manche eliminatorie (4 per la 60 Baby e 24 per la 60 Mini) prima delle Prefinali e Finali in programma a partire dalle ore 15 di domenica e che assegneranno i titoli tricolori delle due categorie.

Nell’appuntamento di Sarno sarà perciò grande spettacolo con tutti i pilotini determinati al successo finale dopo essersi già confrontati nelle due tappe di Selezione istituite per la prima volta quest’anno e disputatesi il 22 giugno scorso a Siena per l’Area Centro-Nord ed a Battipaglia per il Centro-Sud. Il grande successo di partecipazioni ha poi imposto una scrematura dei concorrenti che, sulla base dei risultati delle gare di qualificazione, vede ammessi 43 piloti nella classe 50 Baby e 96 nella classe 60 Mini, con quest’ultima che alla Selezione aveva visto candidarsi ben 139 partecipanti.

I primi favori dei pronostici sono così proprio per i protagonisti della fase di qualificazione. Nella 60 Baby la Selezione Centro-Nord è stata vinta dal bresciano Simone Mazzotti (Crg/Comer) dopo un bel duello con il padovano Davide Lombardo (Intrepid/Maxter) ed il vincitore della prefinale il trevigiano Akeem Signor (Intrepid/Vortex). Il secondo posto alla fine lo ha conquistato il pavese Alberto Gibelli (Top/Comer), davanti al bresciano Leonardo Lorandi (Crg/Vortex), terzo dopo l’esclusione di Signor per una irregolarità tecnica. Nella Selezione Centro-Sud, invece, successo pieno per il salernitano "Kiko" (Top/Comer), vincitore sia in prefinale che in finale. Al secondo posto della finale si è piazzato il napoletano Remigio Garofano (Top/Comer), davanti al pugliese di Locorotondo "Alex" Irlando (Top/Comer) risalito dal sesto posto della prefinale.

Nella 60 Mini la finale della Selezione Centro-Nord è stata per il senese Davide Macchiusi (Tony/Vortex), che è riuscito a prendere subito il comando e a mantenerlo fino al traguardo. Il reggiano Federico Savona (Birel/Iame), vincitore della prefinale, si è dovuto accontentare del terzo posto, preceduto anche dal massese Riccardo Palagi (Crg/Vortex). La vittoria nella Selezione del Centro-Sud è andata al frusinate Piero Partigianoni (Vortex/Parilla), secondo in prefinale, che ha poi vinto la finale precedendo il cosentino "Speedy" (Top/Comer), il leccese Emanuele Nocita (FA/Vortex) e il fasanese Federico Pezzolla (Intrepid/Vortex). Il pesarese Loris Spinelli (Tony/Vortex), vincitore della prefinale, non ha potuto schierarsi al via della Finale per un problema riscontrato nella frizione nelle immediate verifiche ante-gara.

Migliore tra i piloti campani in gara, l’irpino di Sturno (AV) Gianni Vigorito (TopKart/Vortex), sesto nella Finale, davanti al napoletano Vincenzo Paparo (TopKart/Vortex). Un grande spettacolo è atteso perciò il prossimo week-end a Sarno, con grande agonismo in pista grazie a gare sempre tiratissime ed a finali spesso al fotofinish. Ma grandi emozioni saranno anche nel paddock e nelle tribune dove gli incitamenti dell’incontenibile pubblico dei tanti papà e mamma presenti spingeranno i loro pupilli più degli stessi motori che già permettono medie orarie sul giro superiori ai 70 km/h nella classe 60 Baby ed agli 80 km/h nella classe 60 Mini!

Salvatore Tarantino


Stop&Go Communcation

Quasi 140 "pilotini" dai 7 ai 12 ani di età e provenienti da tutta Italia si sfideranno in pista nel […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/60baby.jpg Trofeo 60 Mini & Coppa Csai Baby: A Sarno va in onda “La carica dei 140”