Al Circuito Internazionale di Siena si è svolto il primo dei tre appuntamenti di Karting che andranno a caratterizzare l’attività sportiva del mese di agosto sulla pista toscana.

Nello scorso weekend di sabato 7 e domenica 8 agosto si è disputata la prima manifestazione di alto livello con una partecipazione di ben 164 piloti provenienti da tutta Italia, che ha offerto interesse sia per la validità del Campionato Regionale Toscana che per l’ultima e decisiva prova del Trofeo Rok Area Centro Italia, oltre a rivelarsi utile banco di prova per le altre due importanti gare di fine mese, quella del Trofeo Nazionale 60 Mini e Coppa CSAI 60 Baby del 22 agosto e del WSK Master del 29 agosto.

Nella gara più attesa, quella della classe KZ2, è stato l’aretino Flavio Sani (Birel-Tm) ad aggiudicarsi la finale, precedendo sul traguardo il modenese Andrea Spagni (Tony-Tm) e il pistoiese Antonio Abbatiello (Tony-Vortex). Il pilota locale Mirko Torsellini, tornato alla guida del fido CRG-Tm e assistito da Elto Racing, aveva ottenuto una strepitosa pole position nelle prove ufficiali ma in gara problemi di set-up non gli hanno consentito di andare oltre il quarto posto sia in prefinale che in finale.

Nella categoria Super Rok, al pescarese Andrea Sciarra (Tony-Vortex) è stato sufficiente conquistare il secondo posto in finale per aggiudicarsi il titolo dell’Area Centro Italia del monomarca Vortex. La gara è stata vinta dal romano Lorenzo Caponi (Tony-Vortex), mentre il terzo gradino del podio è riuscito ad ottenerlo il massese Jacopo Vanelli (Pcr-Vortex). In KF2, che ha gareggiato insieme alla Super Rok, ha vinto il livornese James Misso (Tony-Vortex).

Nella categoria Rok, è stato il bolognese Alberto Gnudi (Tony-Vortex) ad aggiudicarsi gara e titolo di categoria per l’Area Centro Italia, precedendo sul traguardo Filippo Bellini (Tony-Vortex).

Nella KF3, la vittoria è andata al bresciano Christopher Zani (Brm-Tm), mentre per la seconda posizione ha prevalso il fiorentino Alessio Piccini (Tony-Vortex) sul lodigiano Mattia Moretti (Intrepid-Tm).

Nella finale della 125 Italia il successo lo ha ottenuto il fiorentino Gianni Vegni (Brm-Tm), che in un arrivo in volata ha preceduto il livornese Stefano Vannucci (Intrepid-Tm) giunto in scia al leader dopo una bella rimonta.

Nella 125 Provider, il pistoiese Angelo Madonia (Mba-Tm) ha vinto sull’aretino Gionata De Mezza (Tony-Tm) e sul pistoiese Stefano Doretti (Tony-Tm).

Nella categoria più numerosa, la 60 Mini con la presenza di 39 piloti, a prevalere è stato il napoletano Remigio Garofano (Top-Vortex), mentre per il duello fra i due russi Robert Shwartzman (Lenzo-Lenzo) e Alexander Zirkov (Birel-Lke), ha avuto ragione Shwartzman per appena 2 decimi.

Fra i più piccoli in lizza nella 60 Baby, il padovano Davide Lombardo (Birel-Lke) si è imposto sul napoletano Francesco Pagano (Birel-Iame) e sul bresciano Domenico Cicognini (Brm-Vortex).

Nella foto, lo start della 60 Mini con Robert Shwartzman (Lenzo-LKE) in prima fila assieme al poleman Garofano (Top-Vortex)


Stop&Go Communcation

Al Circuito Internazionale di Siena si è svolto il primo dei tre appuntamenti di Karting che andranno a caratterizzare l’attività […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/p107_0_02_011.jpg Toscana – Belle gare al Circuito Internazionale di Siena con oltre 160 piloti per il Regionale. 60 Mini al top con 40 iscritti