"The race of the year", così oltre oceano hanno battezzato l’evento clou della stagione kartistica, il SuperNational di Las Vegas, giunto alla sua undicesima edizione. La Tony sarà impegnata nella classe regina del karting statunitense, la Super Pro (CIK-FIA ICC), con la sua punta di diamante Marco Ardigò. L’importanza dell’evento di Las Vegas è testimoniata dalla entry list di primo piano, tanto è vero che scenderanno in pista con i migliori specialisti nord americani una nutrita pattuglia di top driver del vecchio continente. I "verdi" già all’indomani della splendida vittoria iridata di Mariembourg si sono rimessi a lavorare intensamente per i gli impegni di fine stagione, tra questi vi è proprio la gara del SuperNational di Las Vegas.

Sul tracciato ricavato nell’area di parcheggio antistante lo stadio Sam Boid di Las Vegas Marco sarà supportato dal nostro Racing Team e dallo staff del partner americano: il Tony Kart USA Racing Team ed i piloti Danilo Dirani e Boswell Wesley. Per il campione del mondo sarà la prima esperienza in una competizione così fortemente statunitense; questo è certamente un aspetto di grande interesse ed uno stimolo per imparare ad affrontare nuove situazioni, problematiche diverse da quelle che abitualmente troviamo sui circuiti del vecchio continente. Una novità è rappresentata dal tracciato, è per noi inusuale disputare una gara titolata su un circuito "cittadino", un tracciato di 0,83 miglia, pari a 1.300 metri con 17 curve, di cui la maggior parte a destra (11).

Tra gli aspetti che renderanno ancor più impegnativo l’appuntamento ci saranno le temperature molto elevate nel Nevada ed il carburante americano, caratterizzato da specifiche diverse rispetto alle benzine europee. Il nostro Racing Team affronta il primo dei due impegni extra europei prima della fine dell’anno, infatti dopo il SuperNational del prossimo fine settimana ci sarà la gara asiatica di Macao a dicembre.

Giacomo Aliprandi – Direttore Sportivo Tony Kart Racing Team: "Per il SuperNational ci siamo impegnati molto e nelle ultime settimane abbiamo svolto dei test appositamente rivolti a questa gara. Come sempre accade, per tutti i nostri impegni, il team ha curato tutto con attenzione e non sottovalutiamo certo l’impegno. Alcuni aspetti dell’evento rappresentano delle novità per noi e questo è sicuramente motivo di ulteriore interesse. Ci fa anche piacere andare a lavorare fianco a fianco con la nostra divisione statunitense, con loro potremo scambiare informazioni interessanti per entrambi".

Marco Ardigò – Driver Tony Kart Racing Team: "Non so come si svolge una gara in America, soprattutto in un cittadino, quindi spero di adattarmi subito al circuito. Le condizioni saranno diverse e noi dovremo essere bravi a capire subito le possibili soluzioni e gli assetti da adottare. Sono comunque contento di partecipare a una gara in America e darò il massimo come sempre. La stagione per me non è mai finita dopo il mondiale, tra pochi giorni avrò la gara a Las Vegas e poi a dicembre ci sarà la gara di Macao. Finito il mondiale non mi sono fermato, mi sono allenato in piscina, ho fatto footing e, se riesco, gioco a calcio molto volentieri. Nelle settimane scorse ho svolto il migliore allenamento possibile, sono stato in pista a preparare la trasferta americana!".

Nella foto, Marco Ardigò (Tony Kart Racing Team)


Stop&Go Communcation

"The race of the year", così oltre oceano hanno battezzato l’evento clou della stagione kartistica, il SuperNational di Las Vegas, […]

Tony e Ardig