Spirit presenta i suo nuovi gioielli. Le nuove omologhe tengono più che mai banco sul mercato kartistico, così dopo il lancio degli RK by Birel, un altro "affiliato" della casa di Lissone come Gianluca Beggio sfoggia con orgoglio i prodotti con cui darà battaglia nei prossimi anni. Due telai di nuova generazione frutto della lunga esperienza maturata dall'ex big del circo nel mondo del Karting che, unita alle indicazioni ricavate dalle competizioni e alle esigenze della clientela, si presentano come "SP 32" e "SP 30". Il primo (28/CH/14) con tubi da 32 mm, il secondo (27/CH/14) con sezioni di diametro da 30mm.

Gianluca Beggio (Spirit): "Le due tipologie di kart sono state concepite per soddisfare le esigenze sempre più complesse delle diverse categorie. In particolare, al telaio SP 32 sono state apportate sostanziali variazioni nella geometria dei tubi, al fine di migliorare il bilanciamento tra anteriore e posteriore. Entrambi i telai si arricchiscono di nuovi componenti che li rendono più funzionali e completi, tra i quali troviamo: fuselli dotati di gambo diametro 25 mm di nuova concezione, con la particolarità di avere un perno estraibile e dunque intercambiabile, in modo da ottenere anche dall'avantreno una possibilità di regolazione del tutto simile a quella che si determina al retrotreno, con la sostituzione dell'assale; un impianto frenante, che è stato leggermente modificato per migliorare la modulabilità; sistema con dischi in acciaio, che viene inoltre affiancato, a richiesta, a quello con i dischi in ghisa; disponibilità di kit trasformazione in magnesio, che comprende tre gusci portacuscinetto assale, un portadisco, un portacorona, due mozzi anteriori e due mozzi posteriori".

Nella foto, i due nuovi telai Spirit


Stop&Go Communcation

Spirit presenta i suo nuovi gioielli. Le nuove omologhe tengono più che mai banco sul mercato kartistico, così dopo il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/spirit2009-2012.jpg Spirit SP30 e SP32, ecco le nuove armi di Gianluca Beggio