La stagione del Karting Internazionale 2011 si è chiusa ufficialmente sulla pista di Macao regalando ai colori Birel uno degli allori più importanti: il titolo Asia Pacifico della KF1. Facendo un salto indietro, per il mercato asiatico, quello andato in scena a Macao è stato un meeting molto seguito dai media e dagli operatori di settore e quindi ha da sempre una valenza molto importante. Il titolo per i colori Birel è arrivato per mano di Daiki Sasaki (Birel Super Winforce – Parilla) che, in gara con i colori ufficiali della Birel Pacific, ha preceduto in Finale gli “europei” Lennox e Hildbrand.

Il pilota della Birel si era già posto in evidenza in pre-finale, dove aveva tallonato il vincitore De Brabander (costretto al ritiro in Finale) fino alla bandiera a scacchi, sottolineando al meglio le ottime prestazioni dei telai Birel. In KF3, invece, grande sfortuna per Mohite (Birel Super Winforce – Parilla), che in Finale è stato fermato da un problema tecnico, mentre in pre-finale aveva chiuso in 7ª posizione. Per la cronaca, la vittoria nella categoria giovanile è andata a Nielsen su Solomon.

Così Tadashi Sasaki, Presidente della Birel Pacific, ha commentato il successo ottenuto: “per noi è motivo di grande orgoglio esserci confrontati alla pari con i nostri concorrenti che erano presenti in forma ufficiale; questo successo conferma le potenzialità elevate dei telai Birel in chiave 2012 e la grande professionalità della nostra struttura tecnica; tutto questo ci lascia intravedere una stagione agonistica di grandi soddisfazioni per l’anno prossimo. Voglio fare i complimenti a tutto il nostro staff tecnico e ovviamente anche a Sasaki, che si è dimostrato un pilota maturo e veloce”.


Stop&Go Communcation

La stagione del Karting Internazionale 2011 si è chiusa ufficialmente sulla pista di Macao regalando ai colori Birel uno degli […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/DaikiSasaki.jpg Soddisfazioni asiatiche con Daiki Sasaki per Birel in KF1