Domenica scorsa ad Artena si è corsa la quarta prova del Campionato Lazio/Campania e a Cervia si sono dati battaglia i piloti del Nord Est, anche loro al quarto appuntamento. I due gironi hanno esiti differenti, nel girone Lazio/Campani Benfaremo ha quasi in tasca mezzo titolo della Rok. Per Cianconi, con la vittoria di domenica, è arrivata la matematica certezza del titolo nella Super Rok. Cianconi va a fare compagnia a Mario Pappalardo, campione siciliano, nell’albo 2007 dei vincitori. Nel campionato Nord Est la situazione è incredibilmente aperta, Colombo, Pagani e Bosi non risparmieranno energie per fare bene gli ultimi due appuntamenti del loro girone, entrambi previsti a Lonato. Nella Super l’elenco dei contendenti è lunghissimo e annovera, oltre al leader di classifica Carli, anche Baselli, Ferrari, Vignoli, Donadei e Venieri. Vediamo nel dettaglio cosa è successo domenica scorsa: 

LAZIO/CAMPANIA: Sul circuito laziale di Artena a dominare la Rok è stato, nemmeno a dirlo, il solito Claudio Benfaremo, il driver lascia ben poco ai rivali, coglie la pole position, la prefinale e la finalissima! Benfaremo ha in realtà il suo bel da fare per contenere l’ottimo Riccardo Baldon, quest’ultimo riesce a stare sempre incollato al leader di classifica, non lo molla un attimo, ma le prestazioni dei due di testa sono identiche e Baldon non riesce mai a sferrare l’attacco decisivo a Benfaremo. Ezio Cervoni, terzo al traguardo, ha ancora delle residue speranze di ambire al titolo, con cinquanta punti ancora in palio ed uno scarto, non tutto è perduto. Indubbiamente Benfaremo, oltre a dimostrarsi Rokker veloce ha sfoggiato una buona freddezza, dote preziosa in questa fase del campionato. Baldon più staccato (insegue a -31) non demorde, soprattutto dopo la bella prova di domenica scorsa. Cianconi è ufficialmente campione Super Rok della sua zona con la vittoria di domenica, la quarta di fila! Il giovane driver adesso potrà concentrarsi sulla finalissima di ottobre, per lui il prossimo, stimolante impegno, è rappresentato dalla notturna di Lonato il 14 luglio. Ad elettrizzare gli ultimi due impegni di questo campionato vi sarà la bagarre per il secondo posto. Moscucci, Ercoli e Natale sono racchiusi in 13 punti e tutti e tre non avranno scarti da fare, per questo, la spunterà chi saprà meglio sfruttare ogni piccola incertezza dei rivali. 

NORD EST: Sull’Adriatico, a Cervi, vince un Rokker proveniente dal Tirreno: Pagani. Il giovane Emanuele al verde approfitta del testa a testa tra Bosi e Colombo, per scappare solitario. Colombo fati qualche tornata prima di riuscire a sopravanzare il tostissimo Bosi, a quel punto la gara di testa è già decisa, Pagani ha un margine tale che a nulla vale l’inseguimento di Stefano Colombo. Il giovane Stefano ha comunque di che essere soddisfatto, con i venti punti incamerati ed il best lap in 42”095, arriva anche la leadership in classifica. Bosi, terzo, perde la testa del campionato Nord Est, ma guadagna quella dell’assoluto e Pagani si conferma come il più temibile competitor di Colombo per il titolo. Nella Super Rok a vincere, guarda caso, è Massimo Carli. Il pilota di Scilla (BO) dimostra di conoscere molto bene le piste di casa e dopo Rioveggio e la fara di Cervia del girone centrale si ripete. In gara, dopo aver fatto la pole e vinto la prefinale, Carli vola in testa, seguito soltanto da Muriglio. Il confronto è corretto e spettacolare, i due girano per tutti i 20 giri su tempi stratosferici, sfoggiando doti di guida degne di nota. Massimo Carli con la vittoria dell’Happy Valley, in un solo colpo, balza in testa al campionato di zona e all’assoluto. La notturna di Lonato vedrà uno schieramento degno della finale internazionale, prepariamoci … 

Massimo Carli – Super Rok Cup Nord Est: “Domenica per me è stata una bellissima giornata, ho fatto una buona gara e mi sono divertito.Ho lottato con Muriglio, è stato un confronto corretto, con un avversario che va forte… Ne sono soddisfatto!”. 

Antonio Bosi – Rok Cup Nord Est: “Il campionato è difficile per me con questi due ragazzi, Pagani e Colombo, non è facile. Mi rendo conto che mi danno un decimino ed è dura…. Ma gli darò battaglia sino all’ultimo e per la prossima gara, la notturna di Lonato, ne vedremo delle belle, con tanti piloti del girone est che verranno, sarà un bello spettacolo. In compenso nell’assoluto sono primo, ho fatto sempre dei podi nelle ultime gare ed ho preso punti importanti, devo restare ben concentrato per restare in testa e cogliere il mio obiettivo, l’accesso alla finale.” 

Claudio Benfaremo – Rok Cup Lazio/Campania: “La gara di domenica ad Aretena per me è stata bellissima, infatti conosco la pista e sono andato direttamente la domenica. Ho fatto la pole, vinto la prefinale e la finale. Adesso per me il campionato si è messo bene, posso correre cercando di controllare i miei avversari, devo prendere punti senza fare stupidaggini. Arrivare alla finalissima per me è importante, già l’anno passato ho vissuto un sogno in quell’occasione, senza esperienza mi sono trovato in quel contesto ed ho finito la gara in quindicesima posizione, ripeto, per me una grandissima soddisfazione! Ho iniziato a gareggiare nel Challenege Rok di Testa nel 2005 e da subito mi sono trovato a mio agio con il Rok. Trovavo piloti esperti che conoscono assetti, piste ecc. ecc. ed io senza esperienza sono riuscito a combattere con questi, con scarti minimi. Il bello di questo monomarca è che monti su e vai! Non devi conoscere tante cose come le carburazioni e altro …”. 

Nella foto, Emanuele Pagani (Rok Nord-Est)


Stop&Go Communcation

Domenica scorsa ad Artena si è corsa la quarta prova del Campionato Lazio/Campania e a Cervia si sono dati battaglia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Rok-driver-Pagani-2.jpg Simone Cianconi re della “Super Rok” di Lazio e Campania