Tra le più piacevoli sorprese della stagione 2013 del karting nazionale ed internazionale sicuramente non si può non menzionare Nicola Abrusci, tra le più piacevoli rivelazioni dell’anno agonistico appena concluso.

Il giovane talento pugliese, impegnato con i colori della Baby Race, è stato protagonista di un’incredibile stagione che lo ha inserito di diritto nel gruppo dei piloti più competitivi e rispettati del panorama internazionale. Abrusci è sempre stato tra i più veloci, sempre in grado di infastidire i primi praticamente in ogni competizione affrontata quest’anno.

Velocissimo nelle gare della WSK Series, il risultato più importante conquistato è certamente rappresentato dalla spettacolare vittoria della Rok Cup International Final di Lonato, dove il pilota italiano si è laureato alla grande campione del mondo della categoria Mini Rok. Il successo del South Garda Karting non è stato però l’unico: Nicola si è infatti imposto anche nel Campionato Italiano CSAI e nel prestigioso Trofeo delle Industrie, entrambi nella categoria 60 Mini, oltre che nella Coppa CSAI 4° Zona.

– Il 2013 è stato l’anno che ti ha incoronato top driver non solo a livello nazionale ma anche internazionale. Te lo aspettavi?

“Ad essere sincero no. Mi sono allenato tanto e naturalmente avevo dei grandi obiettivi, volevo ben figurare ed essere tra i primi, ma direi che i risultati sono andati oltre anche le più rosee aspettative”.

– Qual è stata la gara più bella svolta quest’anno e perchè?

“La gara che mi ha dato più soddisfazioni è stata la Rok Cup International Final disputata ad ottobre a Lonato. Sia io che il mio team abbiamo lavorato in maniera impeccabile riuscendo ad ottenere un risultato di notevole prestigio”.

– A quale pilota professionista, di qualunque categoria, ti ispiri maggiormente?

“Non mi ispiro a nessun pilota famoso in particolare, ma ammiro molto il modo di lavorare di Alessio Lorandi e di Leonardo Pulcini, due miei colleghi nel karting”.

– I pregi e i difetti di Nicola Abrusci?

“Un mio pregio è sicuramente quello di rimanere sempre calmo davanti a ogni tipo di situazione, usando sempre molto la testa. Quando sbaglio riconosco sempre le mie responsabilità senza negarle. Un mio difetto invece puo’ essere il fatto che sono sempre molto curioso e alcune volte non permetto agli altri di lavorare tranquillamente”.

– Quali sono i tuoi hobbies invece?

“Mi piace molto trascorrere il tempo con gli amici e le ragazze della mia età. Sono inoltre un appassionato di videogiochi”.

– I tuoi obiettivi nel 2014?

“Cercherò a tutti i costi di vincere il campionato WSK Super Master Series, che sarà sicuramente il mio obiettivo principale. Sarebbe bello anche ripetermi nella Coppa CSAI 4° Zona e, perchè no, nella Rok Cup International Final”.

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Tra le più piacevoli sorprese della stagione 2013 del karting nazionale ed internazionale sicuramente non si può non menzionare Nicola […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/12/2013-img-CIK-Castelletto-60-mini_fmp_9186.jpg Si chiude un 2013 fantastico per Nicola Abrusci!