Sul Circuito Internazionale La Conca di Muro Leccese si è svolta una delle più belle gare di karting a livello mondiale, la “Grand Finals 2010” del Rotax Max Challenge, con la presenza di piloti provenienti da tutti e cinque i continenti. Un successo incredibile di adesioni che ha fatto confluire sull’accogliente pista nel sud d’Italia ben 252 concorrenti in rappresentanza di 62 paesi! E’ il risultato della popolarità del Rotax Max Challenge in ogni angolo del mondo, confermata poi da questo undicesimo appuntamento annuale che fin dal 2000 si ripete con successo crescente.

Per il sesto anno consecutivo la CRG è stata fra i maggiori partner della manifestazione, con la fornitura dei telai ai piloti delle categorie Senior Max e DD2, con grande soddisfazione di tutti i partecipanti per la competitività espressa sulla pista pugliese dai mezzi della casa italiana. Per la Senior Max è stato utilizzato il modello “Black Star 125 Max”, per la DD2 il modello prescelto è stato il “Dark Rider DD2”. Complessivamente sono state quattro le categorie presenti nella manifestazione, oltre alle due categorie “targate” CRG, vi hanno preso parte anche la Junior Max (con telai Sodi) e la DD2 Masters per piloti over 32 anni (con telai Haase).

L’agonismo in pista è stato ai massimi livelli in tutte e quattro le classi, con finali avvincenti e combattute fino all’ultimo metro. Nella Junior Max, caratterizzata da un finale al cardiopalmo, la vittoria di categoria è andata all’olandese Jordi Van Moorsel a seguito della squalifica inflitta all’estone Martin Rump per un problema tecnico (supporti del sedile non conformi). Al secondo e terzo posto si sono quindi classificati l’altro olandese Joel Affolter e l’australiano Pierce Lehane.

Nella Senior Max il successo è stato conquistato dal sudafricano Caleb Williams in un arrivo che ha visto coinvolti per la vittoria ben 5 piloti. Gli altri due gradini del podio sono andati al neozelandese Joshua Hart e all’austriaco Ferenc Kancsar. Nella DD2 ha vinto il canadese Daniel Morad precedendo di un soffio in un rocambolesco arrivo il belga Maik Barten, terzo si è piazzato il neozelandese Matthew Hamilton.
Nella DD2 Masters il successo è andato al canadese Scott Campbell, davanti all’olandese Dennis Kroes e allo svedese Martin Victorsson. Il titolo Nations Cup è stato conquistato dalla Spagna, che in classifica ha preceduto l’Estonia a l’Australia.

Giancarlo Tinini, presidente della CRG SpA: “Ancora una volta il Grand Finals della Rotax è stato un gran bello evento. E’ il sesto anno che vi partecipiamo, e noto con piacere come ogni anno il campionato migliori sempre di più. E’ piaciuto a tutti, con grande meraviglia da parte di coloro che per la prima volta hanno assistito a questo genere di manifestazione. Tanta gente che era scettica, una volta che ha avuto modo di rendersi conto personalmente di cosa sia il Grand Finals della Rotax, è rimasta letteralmente sbalordita. L’organizzazione è stata veramente di altissimo livello. Le gare poi sono state molto belle, con grande equivalenza nelle prestazioni, dal primo all’ultimo la differenza è stata veramente minima. Il mezzo è facile da usare, non abbiamo avuto mai nessun mezzo fermo in pista se non per qualche incidente particolare. E i motori Rotax, come sempre, hanno dimostrato una grande affidabilità.”


Stop&Go Communcation

Sul Circuito Internazionale La Conca di Muro Leccese si è svolta una delle più belle gare di karting a livello […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Rotax_prem-Senior.jpg Rotax Max Challenge – Grand Finals: Spettacolo CRG a Muro Leccese con 252 piloti da 62 nazioni!