Con la terza e ultima prova del Rotax Max Challenge Italia disputata sul Circuito Internazionale di Siena, è stata definita anche la classifica per i vincitori delle categorie Junior, Max e DD2 che andranno a rappresentare l’Italia al Rotax Grand Final in programma il 26 novembre negli Emirati Arabi sul Circuito Al Ain Raceway, nei pressi di Abu Dhabi. Le altre due prove si sono svolte alla Pista Winner l’8 maggio e a Ugento lo scorso 19 giugno. In ogni appuntamento si sono disputate due gare, con classifica finale determinata dai migliori 5 risultati.

Nella categoria più numerosa, la 125 Max, non ha mancato l’appuntamento con la vittoria il campione 2010 Claudio Pagliarani su Tony Kart,anche se a Siena il pilota romagnolo ha avuto in Carlo Borghese (RK) un valido avversario, oltre a Filippo Laghi (CRG) autore del miglior tempo nelle prove ufficiali. Nella prima delle due finali il successo è andato a Borghese, con Pagliarani secondo, mentre quest’ultimo è riuscito ad imporsi nella seconda finale, davanti allo stesso Borghese. Alex Beggi (Maranello) si è piazzato terzo davanti a Erica Gallina (RK) e Filippo Laghi. Nella classifica del Rotax Max Challenge, Pagliarani si è quindi classificato al primo posto con 445 punti e il diritto a partecipare al Grand Finals. Le altre prime posizioni di classifica sono andate a La Gala con 403 punti, Gallina con 376, Laghi con 375 e Borghese con 373.

Nella 125DD2, Mirco Rossi (CRG), già rappresentante dell’Italia nel 2009 e 2010, è riuscito per un soffio a qualificarsi anche quest’anno, con un solo punto di vantaggio su Lorenzo Scatigna (Haase). Le due finali di Siena sono state infatti conquistate da Scatigna, in tutte e due le occasioni davanti a Rossi, Giancarlo Ghini (CRG) e Enrico Bettini (CRG). Nel computo dei risultati, Scatigna ha fatto registrare in totale 4 vittorie e due piazzamenti, mentreRossi ha prevalso grazie a 2 vittorie e 4 secondi posti. In classifica Rossi ha totalizzato 435 punti, con Scatigna a quota 434, Bettini 308 e Ghini 160.

Nella 125Junior la vittoria nelle due finali di Siena se le sono divise Riccardo Alberti (LH) e Alessandro Trombelli (CRG), mentre in terza posizione si è piazzato in ambedue le finali Natalia Balbo (Zanardi). In classifica finale ha prevalso Trombelli con 445 punti, mentre Alberti ha avuto la meglio per la seconda posizione con 413 punti davanti alla Balbo con 410.

Nella categoria dei più piccoli, la 125 Mini, a dominare la gara di Siena è stato Francesco De Faci (CRG), vincitore di tutte e due le finali oltre ad aver fatto segnare la miglior prestazione nelle prove di qualificazione. Nella prima finale De Faci (nella foto sopra: il podio) ha preceduto Cristina Trolese e Simone Parpajola, nella seconda finale ha prevalso su Riccardo Massa e Alessio Baldi. Nella Mini si è corso utilizzando un motore fornito a sorteggio dall’importatore, controllato e piombato direttamente dalla casa madre Rotax BRP, noleggiato al prezzo di 100,00 euro per il weekend. In classifica generale De Faci ha totalizzato 440 punti, con Trolese 334, Rosina 305, Parpajola 157, Massa 156 e Baldi 154.

Le gare del “RMCI” sono state valide anche come selezione per la partecipazione alla Finale Italiana, che si svolgerà il 30 ottobre alla Pista Winner di Nizza Monferrato (AT).


Stop&Go Communcation

Con la terza e ultima prova del Rotax Max Challenge Italia disputata sul Circuito Internazionale di Siena, è stata definita […]

Rotax Italia – A Pagliarani (Max), Rossi (DD2) e Trombelli (Junior) il passaporto per il Grand Final Rotax