E’ al Grand Prix di Macao che la Rok conclude la sua stagione internazionale. Il risultato nello spettacolare saliscendi asiatico conferma quanto espresso nell’International Final di Lonato. L’elvetico Raphael Rogenmoser, campione della Super Rok, vince sull’italiano Emanuele Pagani, Campione Rok.

Il circuito di Coloane, un saliscendi veloce e tecnico, ha fatto da degna cornice alla gara conclusiva del campionato asiatico della Rok. La prova ha visto la Rok scendere in pista nello stesso weekend in cui i top driver della KF1, capeggiati dal Campione del Mondo Marco Ardigò, hanno gareggiato per il Cik-Fia Asia-Pacifico. L’organizzazione curata perfettamente dal locale automobil club AAMC, dall’AKOC (Asian Karting Open Championship) e promossa dalle istituzioni locali ha riscosso un grande successo.

La gara Rok di Macao, alla stregua della corsa riservata alla F3 ed al Wtcc, ha le carte in regola per diventare una super classica di fine stagione, una seconda International Final, imperdibile per i Rokker in cerca di emozioni supplementari.

Gli Europei a scendere in pista nella Rok hanno sfidato in duelli spettacolari i colleghi asiatici, capeggiati dai coriacei giapponesi e dai padroni di casa. In qualifica Rapahael Rogenmoser relega tutti alle sue spalle segnando il tempo di 49"622, dietro di lui Emanuele Pagani ed il nipponico Takeharu Nakamori. Al termine degli incontri è Pagani a strappare la prima fila, con un primo ed un secondo posto ha la meglio su Takeharu e Ryuji, lo svizzero Rogenmoser è leggermente attardato a causa di una panne nella seconda manche.

In prefinale la situazione si ribalta ancora una volta, il Campione della Super Rok va a vincere e Pagani è stretto nella ferrea morsa giapponese, composta da Haruki, Takeharu e Ryuji. Al verde della finale Rogenmoser scappa, approfittando del vantaggio offerto dalla pista libera, mentre alle sue spalle Pagani non è perfetto al via e sfila in sesta posizione. Il giovane Rokker italiano si prodiga in una efficace rimonta, salta in modo deciso Corberi, ed il veloce terzetto nipponico, composto da Haruki, Takeharu e Ryuji. Agguantato il secondo posto Pagani tenta una disperata rincorsa del primo, ma Rogenmoser è oramai lontano ed al termine dei 25 giri è lui ad aggiudicarsi il Grand Prix di Macao 2007. A fare compagnia ai due piloti del vecchio continente c’è il giapponese Ryuji Yamamoto, capace di spuntarla sui connazionali. Primo dei piloti di casa è Paulo Batalha ed il migliore dei driver filippini è Carlos De Jesus Afonso, tredicesimo. Se la Rok è stata carica di patos, la Mini Rok è stata a dir poco sfavillante grazie al prezioso contributo del piccolo pilota di casa Chang Wing Chung e del brasiliano, con licenza giapponese, Igor Omura Fraga. Quest’ultimo sfrutta la partenza perfetta per andare in testa alla corsa nei primi giri e distanziare gli inseguitori. Il piccolo Wing Chung, letteralmente immerso nel suo Rok, non ha perso la freddezza ed ha recuperato, dando vita ad un confronto divertentissimo che ha visto Chung e Omura Fraga alternarsi al comando più volte. A due giri dalla fine il driver di Macao ha rotto gli indugi ed è scappato al comando andando a vincere. Alle spalle dei due di testa si sono piazzati il giapponese Ryusei Shibata ed il filippino Wisutthisen. Come si è detto la gara di Macao ha tutti i presupposti per diventare uno degli eventi clou della stagione Rok, pubblico, entusiasmo, organizzazione impeccabile ed atmosfera delle grandi occasioni sono gli ingredienti del Grand Prix Rok di Macao.

Top 5 Gp Rok 2007

1. Raphael Rogenmoser Svizzera

2. Emanuele Pagani Italia

3. Ryuji Yamamoto Giappone

4. Takeharu Nakamori Giappone

5. Marco Corberi Italia

 

Top 5 Gp MiniRok 2007

1. Chang Wing Chung Macao

2. Igor Omura Fraga Giappone

3. Ryusei Shibata Giappone

4. Chatmongkon Wisutthisen Thailandia

5. Sasakorn Chamongkol Thailandia


Stop&Go Communcation

E’ al Grand Prix di Macao che la Rok conclude la sua stagione internazionale. Il risultato nello spettacolare saliscendi asiatico […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Partenza-Rok-Macao-Grand-Prix-2007.jpg Rok: Macao, Wing Chung profeta in patria nella Mini. Rogenmoser campione della Rok