L’organizzazione della Rok Cup ha definito l’assetto dei propri campionati per il 2008. Sono state introdotte delle interessanti novità riguardanti la struttura dei campionati e nel pieno rispetto della filosofia che da sempre anima la Rok Cup NON sono stati toccati i regolamenti tecnici. Le novità introdotte sono il frutto delle richieste giunte ai nostri Rok Center durante la stagione, stando a contatto diretto con i Rokker, dall’analisi delle presenze in pista e dell’appartenenza geografica dei piloti stessi. Quanto si propone per la Rok Cup 2008 è la sintesi di tutte le istanze più interessanti che le nostre "antenne" hanno captato stando direttamente sulle piste. Tra le novità più gustose indubbiamente c’è l’istituzione della Finale Nazionale Rok, la disputa della prima gara Endurance e l’assegnazione dei punti "gettone". Andiamo con ordine e vediamo i punti saliente delle novità Rok 2008.

FINALE NAZIONALE ROK

Quest’anno i piloti della Rok avranno modo di scendere in pista per un’altra sfida avvincente, la Finale Nazionale Rok! A metà giugno i Rokker di ogni singola categoria gareggeranno per conquistare il titolo nazionale Rok. Tra i tanti premi messi in palio per i vincitori, anche i campioni della Finale Nazionale Rok avranno diritto a partecipare alla finalissima Internazionale di Lonato.

ENDURANCE

Il motore Rok nasce come un propulsore longevo e facilmente utilizzabile, dall’indole briosa, caratteristiche queste che vanno perfettamente a braccetto con le esigenze delle gare di durata. Nel 2008 vi sarà la prima gara Endurance Rok. La Rok offre così un ulteriore modo di esprimersi ai tanti appassionati, in gare emozionanti in cui lo spirito di squadra, le tattiche e l’atmosfera friendly tra i teams sono il leit-motive dell’evento. L’endurance è il modo migliore per coinvolgere i tanti piloti che ancora non si sono lanciati nella mischia, con gare che non hanno i ritmi incalzanti delle competizioni sprint. Il regolamento della prima due ore Rok Endurance andrà particolarmente incontro ai piloti meno esperti e proporrà un format divertente che si svilupperà in mezza giornata. L’organizzazione metterà a disposizione dei piloti il servizio rifornimenti (per ovvi motivi di sicurezza) e tutto quanto è necessario per il perfetto svolgimento della 2 ore. I piloti dovranno trovare i migliori assetti dei loro Rok e le combinazioni ideali per le diverse esigenze degli equipaggi. Ogni team scenderà in pista con due o tre piloti.

PUNTI GETTONE

Al tradizionale sistema di assegnazione dei punteggi previsto per le singole gare di area, si aggiungono adesso i punti gettone. I punti gettone (10 ad ogni gara) sono assegnati a ciascun Rokker al momento dell’iscrizione e costituiscono a tutti gli effetti punteggio valido per il campionato di Area e per la Classifica Generale Rok. I punti gettone non sono soggetti a scarto. Per essere ancor più chiari riportiamo qui di seguito un breve esempi: se un conduttore partecipa alle 6 gare della sua Area e ottiene in totale 98 punti (scarto già considerato), gli vengono attribuiti automaticamente anche 10 gettoni a gara, ovvero 60 punti, per un totale di 98+60= 158. Se lo stesso conduttore partecipa anche ad altre gare in altre Aree il suo punteggio nella Classifica Generale ROK sarà dato dalla somma dei punti gara e punti gettoni che ha ottenuto nelle varie Aree.

CLASSIFICCHE PER AREE e CLASSIFICA GENERALE ROK

I Campionati di Area rimarranno invariati, per distribuzione geografica, numero di prove e regolamenti, oltre all’assegnazione dei punti gettone. Stesso discorso vale per la Classifica generale che sarà stilata sulla base di tutti i punteggi acquisiti da ogni Rokker, indipendentemente dalla gara a cui si partecipa e sempre tenendo conto dei punti gettone.

FRODE SPORTIVA

Il paddock Rok si è distinto in questi anni per l’atmosfera serena e la lealtà che regna tra i partecipanti alla Rok Cup. Questo grazie anche all’ottimo lavoro svolto dai Rok Center e all’intelligenza dei tantissimi piloti che sono scesi in pista con spirito combattivo e leale. La Vortex per ribadire la propria allergia nei confronti dei furbi si riserva, nel regolamento 2008, la possibilità di intervenire direttamente con pene supplementari a quelle dell’autorità sportiva. Questo avverrà nei confronti di tutti i piloti condannati dal giudice sportivo per frode. Un’ulteriore segnale per mantenere il tradizionale clima che distingue il Rok Paddock.

LADY ROK E ROOKIE

Così come nella passata stagione si confermano i trofei riservati alle Rokker in rosa (Lady Rok Trophy) e quello per i debuttanti nel kartin , Rookie Rok Trophy. Questi due trofei saranno gli unici che si vedranno assegnare punti nell’ambito della Finale Nazionale Rok. Il punteggio che i Rookie e le Lady acquisiranno nell’ambito della Finale Nazionale varrà soltanto per le specifiche graduatorie (debuttanti e Rokker in rosa) e sarà moltiplicato per un coefficiente pari a 2. Riconoscendo il valore superiore che l’evento Nazionale.

UNO SGUARDO AL 2009

Programmazione e lungimiranza sono punti di forza dell’organizzazione Rok, tanto è vero che sono già stati individuati due correttivi nei regolamenti che entreranno in vigore nel 2009, così che i piloti possano ottimizzare i loro programmi nel modo migliore, senza essere presi di sorpresa.

1. Il primo aspetto ha un carattere tecnico-sportivo e prevede che i driver titolati portino un aggravio di peso rispetto agli altri pari a 5 kg, per loro il peso minimo passera da 160 a 165 kg. Per l’esattezza saranno zavorrati i Rokker che hanno vinto le aree nel 2008, il vincitore della classifica generale, il campione Nazionale e tutti i campioni Rok (nazionali ed internazionali) Rok dal 2003 in poi. Questi Rokker saranno distinguibili grazie ad un adesivo in cui è scritto: 5 KG

2. L’altra novità in chiave 2008 è di carattere tecnico e riguarda la Super Rok. Qui si passerà all’uso dei carburatori da 30 mm, in luogo degli attuali 36 mm. La variazione si renderà necessaria per inderogabili esigenze di fornitura, così assieme al partner Dell’Orto si è giunti alla definizione di un periodo sufficientemente ampio per attuare questa importante modifica. Tale novità tecnica è stata ratificata dopo che la Vortex ha valutato nel dettaglio tutte le implicazioni che questa variazione tecnica comporta. L’esperienza con i KF, maturata dalla Vortex nel 2007, ha indubbiamente contribuito ad ottimizzare questa nuova soluzione ed i vantaggi, in termini di guidabilità e facilità di messa appunto del carburatore, sono emersi immediatamente. Il Dall’Orto da 30 mm, testato in pista da un Rokker d’eccezione, tale Marco Ardirò, ha dato riscontri ottimi in termini di prestazioni e sarà fornito con un kit semplice da montare. L’abbinamento del Super Rok con "il 30mm", nei test comparativi, si è dimostrato ottimo e costituisce un piccolo aiuto per i piloti meno esperti, garantendo una risposta più pronta del motore ai bassi regimi. Ma prima del 2009 c’è una fantastica stagione Rok davanti, piena di vicende sportive da vivere e ricca di divertimento!


Stop&Go Communcation

L’organizzazione della Rok Cup ha definito l’assetto dei propri campionati per il 2008. Sono state introdotte delle interessanti novità riguardanti […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Rok-Cup-2008.jpg Rok: Finale nazionale, Endurance e punti “gettone” le novit