Pronostico rispettato in pieno nell’ultimo round del girone Centro Italia della Rok Cup. Sul tracciato internazionale di Siena, in un fantastico pomeriggio di agosto, Alberto Gnudi vince gara e titolo Rok. Andrea “Speedy” Sciarra, con un ottimo secondo posto si porta a casa la corona della Super Rok, in una gara in cui Caponi è il dominatore.

ROK – Gnudi nel week end conclusivo è costantemente più veloce dei rivali, Davide Agnoli e Matteo Perugi. L’emiliano, tanto per vivacizzare la contesa, dalla pole, si fa beccare in fallo al via della pre-finale ed è costretto a scattare in seconda fila nella gara che  assegna il titolo.

Sin dallo start Gnudi è un martello, rimonta su Bellini e sul leader Osvaldi. Con quest’ultimo, Gnudi, risolve il confronto con un sorpasso ad altissimo rischio, i due si toccano duramente in pieno rettilineo con il laziale che ha la peggio. “La fortuna aiuta gli audaci” e la determinazione di Alberto Gnudi nel voler celebrare il suo titolo con una vittoria è premiata. Un ko di Gnudi, nel sorpasso ad Osvaldi, avrebbe consegnato il titolo nelle mani dell’imolese Agnoli.

Gli altri due contendenti “Tigro” Agnoli ed il toscano Matteo Perugi non riescono a contrastare il rivale per motivi diversi. Agnoli lotta nella bagarre per il podio con Stefani (vincitore della Over) ma è lontano dal passo dei primi, il giovane Perugi è bersagliato dalla sfortuna, colpito da problemi “incredibili”, non riesce neanche a chiudere l’ultima gara con un podio, risultato ampiamente alla sua portata.

SUPER ROK – A vincere la Super è il Campione del girone Lazio-Campania Lorenzo Caponi, ma le attenzioni sono tutte per le mosse di Andrea Sciarra, Jacopo Vanelli e Alessio Mordini.

La volata a tre per il titolo va senza discussione a Sciarra, il neo campione giunge sotto la bandiera a scacchi secondo, davanti all’altro pretendente al titolo Jacopo Vanelli (vincitore della categoria Over). Mordini, campione in carica, è ko dopo poche battute della finale e cede così al compagno di squadra Vanelli anche il secondo posto in campionato.

L’abruzzese Sciarra ha corso con la testa, senza farsi prendere dalla voglia di strafare, ha tenuto dietro i rivali in pre-finale e finale e si è portato a casa un bellissimo titolo.

Ai vincitori, Gnudi e Sciarra, va uno dei premi più ambiti, la possibilità di partecipare alla Rok International Final (a Lonato dal 14 al 17 ottobre) spesati dalla Vortex e dai partners del campionato, Bridgestone, Dell’Orto e Sparco.

Prossimo grande evento Rok è la ROK ITALIA 2010, a Castelletto di Branduzzo (Pavia) il 4 e 5 settembre, gara singola che assegnerà il titolo tricolore di categoria.

Nella foto, Andrea “FotoSpeedy” Sciarra e Gnudi, rispettivamente campione Super Rok e Rok 2010


Stop&Go Communcation

Pronostico rispettato in pieno nell’ultimo round del girone Centro Italia della Rok Cup. Sul tracciato internazionale di Siena, in un […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/RokCentroSciarraGnudi1.jpg Rok Cup Italia – Girone Centro: Sciarra “FotoSpeedy” e Gnudi campioni Super Rok e Rok 2010