Dopo un’assenza di qualche anno il circuito di Pomposa rientra nel circus della Rok Cup. Nell’imminente week-end i Rokker del girone Nord si sfideranno sui magnifici 1.250 metri della tecnica pista ferrarese, per la seconda prova del loro girone.

Dopo il debutto stagionale, avvenuto con numeri pesanti (100 piloti), sulla pista di Lonato, la Rok Cup Nord non deluderà le aspettative e sulla storica pista nei Lidi di Comacchio assisteremo, certamente, a gare magnifiche.

Fare previsioni sull’andamento delle competizioni è quasi impossibile, questo per due motivi. Da una parte c’è il tradizionale equilibrio che, da sempre, è una delle caratteristiche salienti di tutte le categorie Rok. Ad aggiungersi a questa situazione di formidabile parità sportiva contribuisce il desiderio di vittoria, come unico risultato possibile, che hanno tutti i Rokker in questa fase della stagione. I piloti hanno una gran voglia di vincere e mettersi in mostra nelle prime gare della stagione ed i calcoli di fine campionato sono ancora molto lontani. Anche il tracciato, per molti nuovo e tecnico, potrebbe nascondere sorprese interessanti. Certamente la pista di Comacchio è spettacolare e favorisce i sorpassi e rimonte.

Domenico Cicognini, fresco vincitore del Trofeo Margutti (Mini Rok), Nicolò Liana (Junior Rok), Giuseppe Gaglianò (Rok), Cristopher Zani (Super) ed 
Andrea Fontana (Rok Shifter) partono con una vittoria in tasca, quella ottenuta nel round di apertura di Lonato, questa è l’unica certezza alla vigilia della gara di sul Circuito di Comacchio.


Stop&Go Communcation

Dopo un’assenza di qualche anno il circuito di Pomposa rientra nel circus della Rok Cup. Nell’imminente week-end i Rokker del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/pomposa_gfhfghfhfg.jpg ROK Cup – Girone Nord: attesa per il secondo round a Pomposa