Tanta bagarre e verdetti finali al South Garda Karting di Lonato, Kirill Smal (Mini), Jacopo Guidetti (Junior), Simone Favaro (Senior), Riccardo Cinti (Super) e Nicola Marcon (SHifter), Campioni del Mondo 2016.

Pomeriggio di corse e spettacolo per la ROK CUP International Finals, sotto un cielo coperto e minaccioso di pioggia, tutte le categorie hanno animato il pomeriggio di Lonato con le finali di categoria.

La Mini ROK non delude le aspettative, gara spettacolare dall’inizio alla fine. Ancora dubbi sulla classifica definitiva per via di uno scontro al vertice tra Kirill Smal e Pietro Delli Guanti. Il russo ha tagliato per primo il traguardo vincendo il Titolo in pista, titolo tuttavia sospeso per via di una penalità inflitta al russo dopo un contatto con Delli Guanti. Penalità successivamente “congelata” per via del reclamo portato dalla Energy alla commisione di gara. Ad oggi il Campione resta Kiril Smal, davanti ad un buon Federico Cinti, eventuale detentore del Titolo in caso di definitivita penalità. Terzo posto (potenzialmente secondo, e via via così per tutti gli altri) ottenuto da Pietro Delli Guanti, alle sue spalle Luca Bosco a lungo in lotta per la vittoria. Fuori dal podio il pole man Mallet, il francese non sfrutta bene il primato perdendo terreno in gara fino al quinto posto. Sesto Jack Crawford seguito da Gabriel Bortoleto, Dmitry Ignatov, Adam Putera ed il neo Campione Italiano ACI-CSAI, Gabriele Minì. In attesa di conferma, la Mini ROK resta dunque “sospesa”.

Danny Carenini nonostante il dominio dalla prima all’ultima curva del South Garda, perde il Titolo per via di una penalità post gara (front fairing). Titolo dunque a Jacopo Guidetti, secondo Gustas Grinbergas e terzo Stuart White partito sesto e giunto sul podio. Alle sue spalle Kacper Szczurek e Szymon Urbaniak, quinto. Premio miglior rimonta a Francesco Pagano com ben 11 sorpassi sino alla settima piazza, poi sesta. Settimo, ottavo e nono posto ottenuti da Brigatti, Carenini e Colapinto. Chiude la Top 10 Jeramias Olmedo.

Stessa musica in Senior ROK, Simone Favaro vince dalla pole con due secondi e quattro di vantaggio sul secondo. L’italiano non sbaglia nemmeno la finale salutando tutti allo start per chiudere sotto i fuochi d’artificio e la bandiera a scacchi. Completano un gran podio finale di categoria, Michael Muller e Domenico Cicognini rispettivamente in seconda e terza piazza. Ai piedi del podio invece Alessandro Di Cori, quarto, quinta posizione ottenuta da Lodovico Laurini davanti all’ormai ex Campione Szymon Szyszko. Da segnalare il ritiro preventivo di Cristian Comanducci, favorito per la lotta alla vittoria.

Capitolo Super Rok chiuso dal pole man e vincitore Riccardo Cinti, gara controllata dall’inizio alla fine per l’italiano, sei decimi davanti alla “medaglia” d’argento Andrea Moretti. Terzo posto a completare il podio per Jacopo Gheno partito ottavo, podio sfiorato per il secondo dei Moretti, Marco. Top 5 ottenuta da Maria Vittorio Russo, sesto Michele Imberti e settimo Simone Mazzotti, entrambi reduci da una gara tutta all’attacco con 8 e 9 posizioni rimontate rispettivamente. Fabio Gilberti, Fabrizio Boldoni e Ondrej Kocka in ottava, nona e decima piazza assoluta.

Programma completato dalla gara della Shifter ROK, podio tutto made in Italy nella massima serie. Vittoria per Nicola Marcon dopo una bellissima lotta con Federico Squaranti, secondo e Gaetano Di Mauro, terzo dopo la pole position. Alle spalle dei primi 3, Dominik Weibel chiude con una medaglia di legno grazie ad una gran rimonta, alle sue spalle Marco Vannini e Gabriele Bensi, quinto e sesto nell’ordine. Settima piazza ottenuta da Flavio Sani ai danni di Antoine Bottiroli e Rubens Barrichello. Il brasiliano chiude il weekend con un nono posto, gara non troppo facile per l’ex F1, decimo Jean Luyet con quindici posizioni rimontate.

Non solo finali di categoria ma anche finali per i vari Trofei a Lonato, di seguito i vincitori:
Leonardo Caglioni – Trofeo Bridgestone (Mini)
Gabrio Bizzozero – Trofeo TKart (Junior)
Gilian Lipinski – Trofeo OMP (Senior)
Andrew Bujdoso – Trofeo South Garda (Shifter)

La ROK CUP International Final da appuntamento all’edizione 2017 con altre gare e bagarre per la lotta al Titolo.

Credits: ROK CUP
Da Lonato, Simone Corradengo

 


Stop&Go Communcation

Tanta bagarre e verdetti finali al South Garda Karting di Lonato, Kirill Smal (Mini), Jacopo Guidetti (Junior), Simone Favaro (Senior), […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/10/473_18837-1024x682.jpg ROK CUP Finals – Smal (Mini), Guidetti (Junior), Favaro (Senior), Cinti (Super) e Marcon (Shifter), portano a casa il titolo