La pista di Precenicco ha superato brillantemente l’esame dei Rokker, l’impianto e l’organizzazione sono piaciuti ed il consenso è stato unanime. Il girone Nord-Est si è dato appuntamento sulla pista Internazionale del Friuli Venezia Giulia per la quarta gara stagionale e le sorprese non sono mancate, in particolare nella Rok e, soprattutto, nella Super.

MINI ROK – Nella Mini Luca Corberi (punti 111) tiene vivo l’interesse della classifica vincendo la corsa ed avvicinandosi, leggermente, a Matteo Zanchi (punti 130).

JUNIOR ROK – Matteo Manzoni centra sull’impianto friulano un pocker eccezionale che, di fatto, chiude o quasi il campionato, soltanto Garbiele Bensi con 113 punti, contro i 140 del leader, tiene ancora viva una fiammella di speranza per la vittoria finale. Il doppio round conclusivo di Lonato.

ROK – Ben più vivace è la battaglia al vertice della Rok, dopo un inizio sfavillante Luca Bagattino è costretto a giocare in difesa da un paio di gare a questa parte ed anche sul tracciato di Precenicco il giovane Rokker è costretto a giocare sulla difensiva. Alberto Gnudi, Paolo Bonetti, Paolo Castellan e Danny Poggi sono in forte ascesa, il primo si è mostrato estremamente costante e si sta avvicinando al leader con passi decisi. Bonetti, Poggi e Castellan, leggermente più attardati, con 75 punti, sono decisamente pericolosi e se non commetteranno errori è certo che potranno partecipare di diritto alla volata per il titolo. In ottica di campionato va sottolineato che Gnudi, Castellan e Bonetti, al contrario di Bagattino, hanno già uno zero da scartare, tutti i punteggi che otterranno da qui alla fine del campionato saranno, per questi tre, buoni per la classifica.

SUPER ROK – La Super lancia alla ribalta della Rok Cup un nome nuovo, Luca Pitton. Questi ha vinto meritatamente la gara sul tracciato friulano al suo debutto nella Rok Cup. In classifica generale Paolo Baselli tiene duro su Chris Hase, quest’ultimo rosicchia all’avversario qualche punto con il secondo posto di Precenicco. Terzo in classifica generale è Tino Donadei, assente nell’ultimo impegno, che insieme a Chris Hase potrà incassare tutti i punteggi di qui alla fine, cosa non permessa al leader Baselli. La pista di Lonato, familiare a tutti e tre questi tostissimi Rokker, sarà teatro di una fantastica sfida finale.

Luca Bagattino

1° in classifica Rok girone Nord Est: "Ho iniziato la stagione bene, ero molto a posto con il telaio, poi purtroppo nelle ultime gare abbiamo compiuto qualche errore io e mio padre…ci siamo persi un po’. Comunque ho tenuto una strategia di gara in funzione del campionato, così da non perdere punti anche nei momenti di difficoltà. Ho esperienza nella Rok Cup, vengo dalla Rok Junior quindi so come si gestisce il campionato, ho cercato di commettere meno errori possibili, così come ad esempio aveva fatto Pagani l’anno passato. Le prossime gare del girone saranno tutte e due a Lonato e lì sarà dura perché Bonetti correrà nella pista di casa e Gnudi sta recuperando molto… va forte. Purtroppo tra i miei avversari mancherà Alberto Villa, fermo a causa di un incidente con il motorino… al quale voglio rivolgere i migliori auguri per un pronto ritorno in posta!" Danny Poggi Pilota Rok (www.dannypoggi.it): "La pista è stata un’ottima scelta da parte dell’organizzazione, sono stati bravi a gestire e coordinare la gara, l’impianto è funzionale e molto bello, interessante. Mi è piaciuto molto correrci, ci sono punti di staccata violenta in cui si riesce a sorpassare piuttosto bene. Sono molto contento di aver scoperto questa nuova pista."

Nella foto, Danny Poggi (Rok driver) in azione


Stop&Go Communcation

La pista di Precenicco ha superato brillantemente l’esame dei Rokker, l’impianto e l’organizzazione sono piaciuti ed il consenso è stato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/danny_poggi_m_08.jpg Rok Cup – Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia promosso a pieni voti!