Una intensa giornata di gare contraddistingue la prova sul tracciato Internazionale di Viterbo. L’appuntamento valido per le aree Centro e centro Sud Ovest si consuma con gare formidabili, in particolare nella Rok e nella Super la rosa dei vincitori è molto vasta, coinvolgendo almeno dieci piloti per categoria.

Alla fine di una lunga, dura e sempre corretta battaglia, a salire sul gradino più alto del podio sono Matteo Perugi ed Emiliano Cervoni. Poli domina incontrastato la Junior Rok e Castelli la spunta su Papi nella Mini.

MINI ROK – Castelli sigla pole, pre finale e finale ma la sua corsa non è così tranquilla come potrebbe sembrare. Papi marca il leader ed è sempre pronto ad approfittare di un suo errore. Terzo chiude Cancella, quarto è Geraci e quinto Martinozzi.

JUNIOR ROK – Emanuele Poli(C) si ripete anche sul bel saliscendi di Viterbo. L’umbro dopo la formidabile prova di Siena è perfetto anche nel secondo round. Carloni (C) si oppone con caparbietà e non sbaglia nulla, ma per lui c’è un piccolo gap da colmare per battere il rivale. Giannini (C) è veloce e sfortunato e nella bagarre del primo giro danneggia il suo mezzo. Con il successo Poli vola nella classifica del centro, mentre Mancini (CSO) raccoglie punti e passa al comando di quella del Centro Sud Ovest. Per i Rokker di questa categoria ci sarà il 10 Aprile a Rieti un primo test-confronto con i velocissimi piloti del girone Centro Sud Est.

ROK – Marotta (CSO) sigla una splendida pole ed appare, al termine delle qualifiche, in grado di poter amministrare un leggero vantaggio sui numerosi rivali. La gara smentisce questa sensazione ed il gruppo di pretendenti al successo è foltissimo e composto da piloti giovani e veloci quali, Perugi (C), Agnoli (C), il già citato Marotta (CSO), Menegol (C), Armati (CSO), Scarscelli (C), Bellini (C) e De Padovanis (CSO). La finale non delude ed i capovolgimenti di fronte sono numerosi, così in testa si alternano Elia, Marotta, bellini e Perugi. Nelle ultime tornate i protagonisti assoluti sono Perugi ed il Rok Talent Marotta. Sul filo di lana è Perugi a spuntarla, con Marotta che si “accontenta” della testa della classifica del suo girone e del best lap in gara. La vittoria permette a Perugi di saltare in classifica Agnoli, Bellini, terzo, si è confermato come uno dei pretendenti più solidi per il titolo. Nella Over 35 vince Ezio Cervoni, sempre verde e sempre tosto da affrontare per i ragazzetti della Rok.

SUPER ROK – La categoria più veloce della Rok Cup regala emozioni a non finire. Emiliano Cervoni (C) dalla pole deve vedersela subito con Graziani (C), Murzilli (CSO), Rubechini (C), Biagini (C), Sciarra (C), Gnudi (C), Nistri (C) e Macaluso (CSO). La finale è vibrante in ogni frangente ed i capovolgimenti di fronte fanno vivere i 15 giri con il fiato sospeso. Gnudi, Nistri, Graziani e Murzilli tentano, a turno, di spodestare il re Cervoni. Il romano anche quando sembra cedere ha la forza di reagire e resta sempre incollato al vertice. Il serpentone dei Super Rok con i suoi super  Rokker scivola sotto la bandiera a scacchi con l’ultima emozione regalata dal confronto finale tra Gnudi e Cervoni, con quest’ultimo che bissa il successo di Siena. La classifica, nonostante la doppietta di Cervoni, è quanto mai corta e le prossime gare saranno tiratissime, senza respiro. A vincere la Over 35 è Popoff, apparso in forma smagliante, seguito dal Rookie e Over Spoletti. La gara di Rieti si preannuncia, come detto, quanto mai attesa, in virtù anche delle voci che vogliono il rientro, in quell’occasione del campione tricolore Lorenzo Caponi.

* Tra parenesi il girone per cui ciascun pilota ha corso
(C): Centro
(CSO): Centro Sud Ovest


Stop&Go Communcation

Una intensa giornata di gare contraddistingue la prova sul tracciato Internazionale di Viterbo. L’appuntamento valido per le aree Centro e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/MiniRokCastelli.jpg Rok Cup – Area Centro + Centro Sud Ovest – 2a prova: Gare formidabili a Viterbo