L’ultima gara del Campionato Europeo della categoria KF1 e la prova unica di KF2 rappresentano per i "blu" di Olivier Marechal un esame determinante a questo punto della stagione. Nessuno all’interno del team si nasconde, l’ambizione dichiarata è puntare al podio, in KF1 con Bollingtoft e Bressan e in KF2 col transalpino Benedetti. Dopo lo splendido podio ottenuto da Alessandro Bressan nella Terza prova continentale di Mariembourg, al team adesso non resta che mantenersi ai livelli consoni al grande impegno profuso dallo management sino ad oggi.

Il materiale tecnico di cui dispone lo staff di Marechal è quanto di meglio ci possa essere al momento, garantito dagli standard della factory Tony Kart, e lo sviluppo dei motori prosegue ottimamente già dall’inizio della stagione. Entrambi i piloti sono concentrati e vogliono salire sul podio dell’impegnativo tracciato portoghese. L’ultimo impegno europeo vedrà esordire il nuovo sistema di verifica per le frizioni; il test prevede che il mezzo debba superare una barra metallica posta a ridosso delle gomme anteriori. Se questo si rivelerà efficace sarà adottato poi per tutto il resto della stagione, in attesa di una nuova regolamentazione prevista per il 2009.

Olivier Marechall (Team Manager Kosmic Kart Racing Departement): "Il materiale funziona bene, abbiamo lavorato moltissimo in occasione dei test di Muro Leccese con Alessandro, gli abbiamo fatto provare tantissime soluzioni per valutarne la qualità del lavoro. Siamo motivati e carichi, è possibile ottenere un ottimo risultato in KF1, come abbiamo già fatto, ma anche il nostro pilota della KF2, William Benedetti, potrà ben figurare nella gara di Braga".

Alessandro Bressan (Driver Kosmic Kart Racing Departement – categoria KF1): "Abbiamo un ottimo materiale e ci siamo molto preparati durante i test che abbiamo fatto a Muro Leccese. Vedremo come saranno messi gli avversari e poi sceglieremo tra le varie soluzioni che abbiamo testato. La pista non la conosco, ma credo che non avrò problemi perché mi adatto bene a tutti i tracciati. Mi hanno detto che per certi aspetti quella di Braga è una pista che si avvicina a Lonato, con un paio di tornantini molto stretti".

Nikolaj Bollingtoft (Driver Kosmic Kart Racing Departement – categoria KF1): "Sulla pista di Braga sarà importante realizzare un assetto perfetto perche ci saranno delle temperature elevate e le gomme saranno sollecitate al massimo. Noi abbiamo dei telai che ci hanno dato le massime garanzie e questo mi fa ben sperare perché si possa ottenere un assetto che mi consenta di stare nelle prime posizioni. Non sono coinvolto nella lotta per il titolo, quindi, gareggerò con il preciso obiettivo di raccogliere un podio e magari …".

Nella foto, Nikolaj Bollingtoft (Driver Kosmic Kart Racing Departement – categoria KF1)


Stop&Go Communcation

L’ultima gara del Campionato Europeo della categoria KF1 e la prova unica di KF2 rappresentano per i "blu" di Olivier […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/KosmicBollinghtoft.jpg “Ripetere e migliorare Mariembourg” la parola d’ordine in casa Kosmic alla vigilia dell’Europeo di Braga