Al Circuito Internazionale La Conca si sono aperte ieri le sfide dell’Open Masters, il campionato nazionale che la Federazione Italiana Karting, per la terza tappa di stagione, ha portato a Muro Leccese in collaborazione con l’organizzatore La Conca Sporting Club. Siamo nella parte centrale di un campionato articolato su sei appuntamenti, dislocati lungo tutta la Penisola. In questa fase di stagione, con l’innalzarsi delle temperature, potrebbero mutare i valori in campo, rispetto alle attuali classifiche.

In una giornata più mite rispetto alle precedenti, ma sempre di carattere decisamente estivo, per piloti e meccanici è stato più agevole dedicarsi alla messa a punto dei mezzi. Dopo una lunga serie di turni di prove libere e sessioni ufficiali, i 273 piloti che si sono presentati alle verifiche hanno infine composto le definitive liste dei tempi, in base alle quali sono stati composti gli schieramenti per le manche di qualifica di domani.

Nelle categorie internazionali, quelle più attese, alcuni dei piloti di casa hanno concluso la giornata con grande soddisfazione: è il caso del driver di Fasano (BR) Vittorio Ghirelli (Tony kart-Vortex), autore in KF2 di una pole position contesa tra almeno sei piloti. Per battere gli avversari, al termine delle due sessioni di prove ufficiali, Ghirelli ha dovuto ritoccare di 36 millesimi il record del circuito, che nei suoi 1250 metri è stato percorso dal forte pugliese in 47"402. Alle sue spalle il milanese Nicolò Schirò (CRG-Maxter), che ha preceduto il leccese Nazareno Gatto (FA Kart-Vortex). Il tarantino Alessandro Spenga (Kosmic-TM), leader di classifica, si è classificato solo sesto, dopo aver segnato più volte il giro più veloce.

Migliore in KF3 è stato il senese Paolo Ippolito (Tony Kart-TM), che per battere il pescarese Loris Spinelli (Tony Kart-Vortex) si è mantenuto in questo caso ben alto rispetto al record del circuito: 48"042 la sua prestazione, ottenuta nella stessa sessione in cui il leccese Adriano Albano (Intrepid-VKR) si è classificato al terzo posto. In KZ2 il sedicenne veronese Riccardo Piccoli (CKR-TM) ha confermato il grande stato di forma manifestato un mese fa su questo stesso circuito, in occasione dell’Europeo CIK-FIA: è sua la pole position, ottenuta con il tempo di 46"490, che polverizza, per quasi 7 decimi di secondo, il record precedente. Dietro Piccoli si è piazzato il forte pilota potentino Nicola Nolè (CRG-TM), con uno scarto talmente ridotto da far già prevedere grandi duelli nelle manches di domani. A maggiore garanzia di questo imminente spettacolo è il terzo posto del campione europeo 2006, il bresciano Roberto Toninelli (CKR-TM).

L’ascolano Andrea Fortuna (Birel-Iame) si è quindi aggiudicato la pole in 100 Italia, davanti al laziale Riccardo Cinti (Kosmic-Vortex) e al modenese Paolo De Simone (Maranello-TM). Il veneto Massimo Mazzali (Maranello-TM) è invece stato il più veloce in 125 Italia, precedendo il catanese Gabriele La Cava (Tony Kart-Vortex) e al casertano Antonio Marrocco (Birel-TM).

A contorno della giornata finale di domenica prossima, si segnala il successo dell’iniziativa promozionale istituita dalla FIK, con il varo della categoria Delfini. Su telaio monomarca Parolin, motorizzato Honda 4 tempi da 35 cc, scenderanno in pista va La Conca ben 21 giovanissimi da 5 a 7 anni di età, per una dimostrazione non competitiva di carattere pre-agonistico.

Nella foto, Vittorio Ghirelli


Stop&Go Communcation

Al Circuito Internazionale La Conca si sono aperte ieri le sfide dell’Open Masters, il campionato nazionale che la Federazione Italiana […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Ghirelli_KF2.jpg Open Masters – Round 3 – Muro Leccese preview e Qualifiche: I polemen? Ghirelli in KF2, Ippolito in KF3, Piccoli in KZ2