E’ stata una giornata impegnativa, come se fosse il momento decisivo dell’intero campionato. Al Circuito Internazionale La Conca, lo svolgimento delle manches di qualifica dell’Open Masters di karting ha visto scendere in pista 173 piloti, iscritti a questo terzo appuntamento 2009 e agguerriti quanto basta per produrre il grande spettacolo del karting nazionale. Eppure, oggi sono state in gioco solo le posizioni dello schieramento per le finali di domani. Una serie di 15 manches eliminatorie, seguite da quattro gare di recupero, ha movimentato l’impianto di Muro Leccese fino al tardo pomeriggio, per esprimere infine una attendibile rosa dei piloti che, domani, si disputeranno la vittoria finale. Dopo l’appuntamento in Puglia, l’Open Masters edizione 2009 entrerà nella seconda parte della stagione, perciò quelli di Muro Leccese saranno risultati importanti per i piloti che puntano al successo in campionato.

Sotto i riflettori sono state soprattutto le classi internazionali, nelle quali i piloti dell’Open Masters contano di accumulare esperienza per poi cimentarsi nelle competizioni iridate. La KF3, aperta ai ragazzi a partire da 12 anni, ha visto emergere Gianmarco Ercoli (Tony Kart-Vortex). Vincendo entrambe le gare cui ha partecipato, il quattordicenne romano si è aggiudicato la pole position per la Prefinale, prima nel programma delle due gare conclusive che animeranno la giornata di domani. Nella stessa categoria, la terza gara di oggi è stata vinta dal pescarese Loris Spinelli (Tony Kart-Vortex), che affiancherà Ercoli in prima fila. Migliore dei locali è stato il pilota di Nardò (LE) Adriano Albano (Intrepid-VKR), i cui piazzamenti nelle manches gli hanno fatto guadagnare la seconda fila, davanti all’avellinese Gianni Vigorito (Tony Kart-Vortex).

La KF2 parte invece cone terreno di conquista di due forti pugliesi. Il fasanese Vittorio Ghirelli (Tony Kart-Vortex) ha vinto le sue due gare, conquistando la pole per la Prefinale. Dietro di lui, il tarantino Alessandro Spenga (Kosmic-TM) potrà difendere la leadership in campionato, partendo in prima fila grazie alla vittoria nella terza manche odierna. In seconda fila si mostrano però agguerriti ilo chietino Mirko Luciani e il romano Demis Graziani (entrambi su Tony Kart-Vortex), oggi ben piazzati in gara.

La classe KZ2 è stata dominata dal team CKR, i cui piloti si sono divisi il successo nelle tre manches. Il veronese Riccardo Piccoli (CKR-TM), che ne ha vinte due, è stato imitato nella terza gara dal suo compagno di team, il bresciano Roberto Toninelli, già campione europeo 2006. Il messinese Angelo Lombardo (Tony Kart-Vortex) ha confermato di gradire il circuito La Conca, raccogliendo due piazze d’onore che gli consentono la partenza in seconda fila, davanti al maceratese Marco Pizzuti (Birel-TM).

La 100 Italia avrebbe potuto essere dominata dal laziale Riccardo Cinti (Kosmic-Vortex), che dopo aver vinto le prime due manches ha ricevuto nella terza una penalizzazione di 10". La conseguente retrocessione ha fatto sfumare la pole position al pilota di Tivoli, a favore dell’ascolano Andrea Fortuna (Birel-Iame), che ha vinto la terza gara. Bravo il milanese Andrea Moretti (PCR-TM), che dopo aver compiuto abili rimonte nelle sue manches partirà in seconda fila, davanti al modenese Paolo De Simone (Maranello-TM). La 125 Italia, infine, vedrà il padovano Massimo Mazzali (Maranello-TM), vincitore di due gare, partire in pole davanti all’anconetano Fabio Gagliardini (CRG-TM). Dietro di loro, dalla seconda fila, scatteranno il casertano Antonio Marrocco (Birel-TM) e il bolognese Federico Perdisa (Spirit-TM).

Nella foto, Riccardo Piccoli (CKR) in azione a Muro Leccese


Stop&Go Communcation

E’ stata una giornata impegnativa, come se fosse il momento decisivo dell’intero campionato. Al Circuito Internazionale La Conca, lo svolgimento […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/KZ2_Piccoli-75_vs_Lombardo-2.jpg Open Masters – Round 3 – Muro Leccese – Manches: Ercoli, Ghirelli, Piccoli, Mazzali e Fortuna davanti a tutti