Nelle scorse settimane è stato ufficializzato un accordo di partnership tra il Team Marussia Virgin F1 e la Formula Kartgrandprix UK; si tratta di una collaborazione che si pone l’obiettivo di costruire una strada concreta tra il karting e l’automobilismo, traguardo e sogno di ogni pilota di kart. E a questo sogno la Formula KGP vuole dare un aiuto importante, grazie ai manager di Marussia Virgin, che seguiranno tutte le gare della Serie KGP in Inghilterra al fine di individuare nuovi piloti di talento.

Al termine del Campionato i top tre della classifica saranno invitati ad un test con una Formula Renault e a loro si unirà un quarto pilota scelto sulla base delle potenzialità, a prescindere dai risultati in campionato. Si tratta di una grande opportunità per i piloti che scenderanno in pista nel Campionato Inglese della KGP, perchè saranno sotto i riflettori di un team di F1 e potranno pensare a un domani nell’automobilismo grazie a una serie di incentivi e aiuti economici importanti. Per la Serie KGP si tratta di un’operazione di marketing di grande appeal, che pone questo campionato tra quelli di riferimento del karting Inglese e internazionale.

A sottolineare questa importante partnership, nei giorni scorsi il pilota belga Jérôme D’Ambrosio (pilota ufficiale del team di F1 Marussia Virgin) è sceso in pista per provare di persona il kart della serie BMB. Ha passato l’intera giornata a girare in pista, alla guida di un Kart Grand Prix appositamente personalizzato con i colori della Marussia Virgin, esaltandosi ad ogni curva. Dal momento che Jérôme ha passato i primi 8 anni della sua carriera alla guida di un kart (vincendo anche una World Cup con i telai Birel), questa è stata un’occasione per riportargli alla memoria tanti ricordi, dai suoi esordi, fino al momento in cui è diventato un pilota di Formula 1. La giornata di test con la Kart Grand Prix, ha visto scendere in pista anche alcuni piloti ufficiali che corrono in questo campionato, a partire da Michael Simpson fino a Tom Fawcett e Tiernay Oliver, per cui la giornata si è dimostrata indimenticabile anche per loro, oltre che per il belga Jérôme.

Un commento sulla firma dell’accordo è stato rilasciato direttamente da John Booth, Team principal del squadra di F1: “Io credo che è necessario aiutare i giovani piloti di valore nel karting, perchè la strada verso l’automobilismo non è facile e l’esperienza e l’aiuto di una struttura professionale come la nostra può essere importante per tanti giovani che hanno l’obiettivo di arrivare fino all’automobilismo. Questa iniziativa è la linea di base del nostro progetto “giovani piloti” da cui speriamo di coltivare nuovi protagonisti dell’automobilismo e della F1 di domani.” – Anche Andy Cox, direttore della Formula Kartgrandprix UK commenta in modo molto positivo l’accordo: “Per la Serie KGP un partner così importante garantisce un aiuto fondamentale per la promozione e lo sviluppo del campionato, ma sottolinea anche quanto questo progetto sia serio e ben organizzato. Per i piloti del campionato, invece, questo accordo garantisce l’opportunità di correre sotto stretta osservazione di un Team di F1 che ha collegamenti diretti in tutte le categorie addestrative dell’automobilismo, come la Formula Renault, su cui i migliori piloti del campionato KGP 2011 svolgeranno un test a fine stagione. Il karting è una “palestra” fondamentale per l’automobilismo e tutti i piloti del futuro devono passare da qui”.


Stop&Go Communcation

Nelle scorse settimane è stato ufficializzato un accordo di partnership tra il Team Marussia Virgin F1 e la Formula Kartgrandprix […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/jerome.jpg Marussia Virgin F1 sarà partner della serie KGP in Inghilterra