La Maxter, storico motorista del karting internazionale, è tornata ad imporsi sulle piste di tutte il Mondo grazie al nuovo MXS.

Andrea Dalè ne ha dimostrato le ottime fattezze vincendo l’europeo KZ2 con la versione preparata dalla Tec-Sav, rivelandosi non solo alla pari dei vari TM e Parilla, ma spesso superiore ad essi, che ad inizio anno godevano di maggiore credito.

Non va sottovalutata la strepitosa prestazione di Fabian Federer, terzo a Kristianstad – dietro a Douglas Lundberg e Felice Tiene – il cui propulsore è stato però preparato dalla Maxter stessa.

Arma in più dell’MXS, dove S sta per Patrick Savard (patron della Tec-Sav), è il carter di nuova concezione, che ben si sposa con l’architettura del motore.

Viste le premesse, l’obiettivo CRG per Sarno, prova unica del CIK FIA World Championship è chiaro: bissare la vittoria in KZ2, puntando magari anche all’alloro in KZ, feudo finora spartito tra Vortex, Iame e TM.

Credit photo: CIK FIA media

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

La Maxter è tornata al successo grazie al propulsore MXS […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/KZ2_DALE_ANDREA_KSP_5634-1024x681.jpg La Maxter torna ai vertici grazie all’MXS!