Il circuito di Siena ha ospitato il 3° appuntamento stagionale del Trofeo Kart Grand Prix d’Italia, registrando ancora una volta numeri importanti (più di 40 iscritti nelle due categorie) e accendendo i riflettori su possibili nuovi protagonisti in chiave campionato.

Il primo a meritare di essere menzionato è Alessandro Ruggeri, che ha raccolto una bella vittoria nella Shifter Under davanti a Cesari. Il circuito di Siena è stato anche palcoscenico del ritiro dei due leader di classifica: Guerini a causa di un contatto e Maxa per un inconveniente tecnico. Sempre nella Shifter Under, molto positiva la gara di Luca Collini e Danilo Scuto, entrambi in griglia di partenza e rispettivamente 3° e 4° al traguardo davanti a Matteo Giardino.

Nella Shifter Over, invece, è uscito di scena dopo pochi giri a causa di un contatto Marco Pagani; si è così spianata la strada verso la vittoria per Ranieri, bravo a controllare Quintarelli e Fiorato. Al 4° posto ha concluso un’ottima gara anche Scagnelli, che ha preceduto Sebastiani e Antonelli.

Le classifiche Under e Over si sono, quindi, molto “accorciate”: la prima vede Maxa ancora leader con 53 punti, ma alle sue spalle Cesari incalza con solo 8 punti di distacco; nella Over un solo punto separa Pagani da Ranieri. Per quanto riguarda la categoria Direct Drive Under, il confronto per la vittoria ha visto ben 5 piloti e 5 telai diversi contendersi la corsa fino alla bandiera a scacchi, regalando uno spettacolo di altissimo livello al pubblico presente in pista.

Dopo 20 giri appassionanti l’alloro spetta a Leonardo Grison, che ha preceduto di un decimo Bertonelli e Leone. Per definire la 4ª posizione, invece, si è dovuto attendere il post gara; i giudici hanno assegnato 5″ di penalità a Parolini, per aver conquistato la 4ª posizione a discapito di Giovinazzo con un leggero contatto all’ultima curva, documentato dalle telecamere a circuito chiuso a disposizione dei commissari.

Nella classifica definitiva Parolini chiude in 7ª posizione alle spalle di Zani e Giliberti, rispettivamente 5°e 6°. Nella classifica Over, Vincenzo Laino ancora un volta si aggiudica il punteggio pieno precedendo al fotofinish Cavini, Comandini e Lucchese; non si può non sottolineare la sorprendente prestazione del debuttante Petrossi, fermato da un problema tecnico quando era al comando della corsa. La classifica della Under è guidata provvisoriamente con 54 punti da Leone, seguito da Giliberti a 51 e Grison a 49; in quella della Over Laino consolida la leadership salendo a quota 75 punti davanti a Cavini (47) e Lanci (41).


Stop&Go Communcation

Il circuito di Siena ha ospitato il 3° appuntamento stagionale del Trofeo Kart Grand Prix d’Italia, registrando ancora una volta […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/kart_gp_shifter_siena_karting_xdfsdfs.jpg Kart GP – A Siena colpi di scena nella Shifter per i leader in classifica