Il 2013 è un anno di svolta per Formula K. Il team italiano, nato solo tre anni fa, è infatti deciso a continuare a investire tanto su questo sport che, come confermano vendite e crescita di rivenditori nel mondo, sta riconoscendo il grande lavoro del team, ormai una delle realtà più importanti e affidabili del mondo del karting. Ecco, punto per punto, il 2013 di Formula K.

Organigramma: Da sempre Formula K crede che un progetto serio debba partire dalle persone che lo rendono possibile. Per questo il team italiano conferma l’attuale struttura societaria composta da professionisti del mondo del motorsport come, in ordine cronologico, Andrea Bertolini, Pietro Corradini, Roberto Ninzoli e Nunzio Annovi. Persone che, come tutti coloro che lavorano in Formula K, hanno l’obiettivo di realizzare kart competitivi e far crescere giovani talenti del karting.

Racing Team: Formula K affida ai team satelliti il compito di rappresentarla al meglio nelle principali competizioni Internazionali: nella WSK Euro Series, nel Mondiale e nell’Europeo CIK-FIA sarà Tiihonen con il supporto dell’FK Racing Team a difendere i colori Formula K nella categoria KF, accompagnato dall’assistenza tecnica di Eddie “Cash” Van Belle. Il team e il pilota finlandese saranno anche presenti alle principali competizioni Rotax, il monomarca più conosciuto nel mondo: Formula K sarà presente nella Rotax Winter Cup in Spagna, nella Rotax Euro Challenge su 4 prove e nella Rotax International Open (Spagna). Nella Rotax il team FK Racing team affiancherà a Tiihonen (Senior), Xen De Rue (DD2). Nelle gare Rotax saranno presenti anche i team Protrain, rivenditore in Inghilterra, con i confermatissimi Preining (Junior) e Forman (Senior) e altri importanti protagonisti e Kartschmie, rivenditore in Germania, presente con un interessante gruppo di piloti. In tutte le gare, i team satelliti potranno disporre del prezioso supporto tecnico di “Cash” Van Belle.

Rete Commerciale: Formula K ha una rete commerciale che copre tutti i 5 continenti. Nell’ultimo anno, poi, la squadra vendita del team è cresciuta notevolmente a dimostrazione della credibilità del progetto FK agli occhi degli operatori internazionali. Tanti i paesi coinvolti: Canada, Sud Africa, Namibia, Angola, Mozambico, Australia, Giappone, Middle East, Cina, Macao, Hong Kong, Malesia, America e tutta l’Europa, Italia compresa, dove oltre la Casa Madre sono 6 i rivenditori che hanno scelto di rivendere i prodotti Formula K su tutta la rete nazionale. Formula K Europa ha invece cessato l’attività con Formula K che era già pronta per sostituirsi, fornendo i telai a tutti i rivenditori d’Europa. L’obiettivo è far sì che la crescita di adesioni al progetto Formula K continui anche nel 2013.

Numeri e novità: I numeri non mentono e quelli Formula K dicono che la qualità dei prodotti offerti e la crescita della rete commerciale hanno conseguentemente stimolato la vendita di telai e accessori del team italiano nel mondo. Nel 2012, nonostante la crisi internazionale, la percentuale di crescita di vendita dei prodotti Formula K rispetto all’anno precedente è sorprendente: +400 % che, tradotto, corrisponde a 500 telai venduti (100 nel 2011) che dimostrano, ancora di più, la salute di cui gode Formula K. L’azienda è strutturata per realizzare al massimo 7-800 telai all’anno e quello è l’obiettivo di vendita prefissato per il 2013. Gli ordini di gennaio e febbraio, con 150 scocche già pronte per partire, sono incoraggianti. E in più la novità è una scocca realizzata con un nuovo disegno i cui dettagli saranno presto svelati.


Stop&Go Communcation

Il 2013 è un anno di svolta per Formula K. Il team italiano, nato solo tre anni fa, è infatti deciso […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/FKcompany2013.jpg Formula K rilancia e investe forte per il 2013