La piazza d’onore conquistata con Bressan a Mariembourg nella seconda tappa dell’Europeo KF1 ha ridato fiducia e morale al Kosmic Racing Department. Guidando un mezzo perfetto per tutto il weekend, infatti, Bressan ha colto con pieno merito il secondo posto in gara 1 in Belgio. Scattato dalla seconda fila, Bressan ha atteso qualche tornata alle spalle del francese Convers e ha poi sferrato l’assalto vincente. La vittoria è andata al campione in carica Marco Ardigò alla guida di materiale "affine" quale il Tony-Vortex. La prestazione è frutto di un fine settimana consistente, in cui il team ha raccolto quanto da inizio stagione i ragazzi di Olivier Marechall avevano seminato. Nella gara di casa, la prestazione di rilievo è sfuggita ai blu già in altre occasioni per piccoli inconvenienti o a causa di incidenti, ma nella gara di casa è arrivata la conferma che tutto il pacchetto meccanico è perfetto e la sintonia tra gli ultimi step motoristici ed i telai è perfetta. Nikolaji Bollinghtoft ha suggellato la prestazione del team conquistando punti in entrambe le finali, portando a casa 17 punti con un 7° ed un 8° posto nelle due gare. La seconda gara ha visto Bressan costretto al ritiro quando era ancora in lotta per il podio, per un guasto alla pompa dell’acqua. Il team aveva preparato nel modo migliore la gara, che per alcuni è considerata di casa. La Kosmic, infatti utilizza materiale italiano, ma il cuore operativo del team è belga. Olivier Marechall, team manager, ha il suo quartier generale a Spa Franorshamp, poco distante dal circuito di Mariembourg.

Olivier Marechall (Team Manager Kosmic Kart Racing Departement): "Alessandro ha fatto un week end perfetto dall’inizio alla fine, ma anche Niko era competitivo solo che ha fatto i tempi con il bagnato e ciò lo ha penalizzato. Sono comunque molto contento del risultato di gara 1 e nel complesso di come è andato tutto il week end".

Alessandro Bressan (driver Kosmic Kart Racing Departement – KF1): "Sono contento per il secondo posto in gara 1 anche se nella seconda gara avrei potuto confermare quel risultato. Ho avuto problemi a districarmi tra Laine e De Brabander nei primi giri, ma poi ho avuto problemi con la pompa dell’acqua che mi ha fatto calare le prestazioni del motore. Il materiale comunque andava bene e avevamo trovato un buon ritmo. In KF1 il secondo posto ottenuto in gara 1 è il mio primo risultato di rilievo e mi aiuta molto ad alzare il morale".

Nikolaj Bollingtoft (driver Kosmic Kart Racing Departement – KF1): "Sono partito ottavo nella prima finale e ho avuto problemi alla prima curva anche se ero partito molto bene. Negli ultimi giri ho perso un po’, ma nel complesso è andata bene. Nella seconda finale purtroppo le gomme erano molto usurate e non ho potuto fare di meglio. Sono comunque contento sia dell’ ottavo che del settimo posto, assegnano un buon punteggio per il campionato".

Nella foto, Alessandro Bressan in azione a Mariembourg


Stop&Go Communcation

La piazza d’onore conquistata con Bressan a Mariembourg nella seconda tappa dell’Europeo KF1 ha ridato fiducia e morale al Kosmic […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/KosmicBressan-2.jpg European Championship KF1 – Kosmic felice per il podio nella gara di casa