Tonykart alle stelle dopo gli ultimi due allori continentali che vanno ad arricchire la già folta bacheca della factory bresciana di Prevalle. Marco Ardigò campione d'Europa KF1, Gary Catt vice campione e Flavio Camponeschi sul trono della KF2 del Vecchio Continente. Una trasferta d'oro, questa portoghese per i bianco-verdi di patron Robazzi; un en plein che riecheggia dalla gioia espressa dai rispettivi alfieri nei classici e tempestivi commenti a caldo raccolti nel fine gara. Sentiamo quindi le impressioni dei due principali protagonisti del weekend lusitano.

Giacomo Aliprandi – Team Manager Tony Kart Racing Team: "E’ stato sofferto, anzi più che sofferto questo titolo…Comunque il merito va alla squadra ed al materiale che è sempre all’altezza della situazione, così Marco ci ha messo le sue doti ed il poker personale è arrivato".

Paul Spencer – Team Manager Tony Kart Junior Racing Team: "Sono emozionato in un modo incredibile, non è facile capire quanto sia felice per Flavio e per il Team. Abbiamo una squadra e del materiale formidabile che ci permette già nella nostra prima stagione di attività di ottenere queste vittorie. Abbiamo nello Junior Team dei giovani su cui abbiamo investito e che ci stanno ricambiando con questi bei risultati. Noi proseguiremo nel nostro impegno a spingere al massimo, ai piloti voglio dire di continuare così!".

Marco Ardigò – driver Tony Kart Racing Team, Campione Europeo KF1 2008: "Sono contento perché ci abbiamo creduto sino in fondo. Nonostante gli altri abbiano fatto gioco di squadra nella prima gara, sono partito per gara-2 voglioso di lottare sino alla fine. E’ stata dura, gli avversari in questa pista avevano un piccolo vantaggio su di noi, ma non per questo ci siamo persi d’animo ed abbiamo lottato sino alla fine. Per vincere si devono finire entrambe le gare ed io ero lì, pronto ad approfittare di un errore… E’ una bella soddisfazione anche per la Vortex. Abbiamo lavorato e lavoreremo ancora in vista del mondiale. Il materiale è veramente ottimo, abbiamo fatto due gare tiratissime oggi per stare sempre al vertice, non mollare gli avversari".

Quanta emozione ti ha dato questo tuo quarto titolo Europeo, giunto con tanta suspance? "Sinceramente ne ho avuta tanta! Il week end è stato soffertissimo e quando è spento il kart mi sono rilassato ed è scappata qualche lacrima che negli altri non c’è stata. Quantomeno non c’è stata nel 2007 e 2006. Il lavoro lo abbiamo scaricato in questo risultato e non posso che essere felice per me e per il team. Siamo stati anche fortunati, non possono negarlo, ma ero pronto per andare all’attacco e… così è stato".

Quando hai visto Kozlinski in difficoltà hai realizzato che eri Campione? "Si, ho fatto un leggero cenno al box ed avevo in testa cosa dovevo fare. Ho visto che alle mie spalle c’erano Stevens e Bressan. Miei compagni di squadra e quindi, non vedendo l’altro mio compagno Gary, anche lui in lotta per il campionato, mi sono reso conto che era fatta. Ho tirato un sospiro di sollievo ed ho amministrato".

Flavio Camponeschi – driver Tony Kart Racing Team, Campione Europeo KF2 2008: "Sono felice, mi sto rendendo conto della situazione soltanto adesso, dopo qualche ora dalla vittoria. Il podio, la festa, la conferenza stampa…. È tutto nuovo per me e non è una condizione a cui sono abituato. Il mio team è stato fantastico ha lavorato in modo perfetto e in pista il materiale è stato semplicemente favoloso. Non ho avuto nessun problema, pur non conoscendo la pista mi sono adattato alla perfezione ed ho mantenuto la concentrazione in ogni momento".

Nella foto, Flavio Camponeschi in azione a Braga


Stop&Go Communcation

Tonykart alle stelle dopo gli ultimi due allori continentali che vanno ad arricchire la già folta bacheca della factory bresciana […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Tony-Kart-JT-2.jpg EuroFinal – Braga: Camponeschi e Ardigò a tutta birra dopo l’apoteosi “verde”