La pista di Lonato ha ospitato la 7ª edizione del Trofeo d'Inverno, l'ultima gara stagionale del trofeo Easykart. L'appuntamento, organizzato dal Brianza Karting Club, è divenuto un classico per il circus del monomarca Birel e garantisce una sorte di anteprima sulla prossima stagione. Molti piloti ne approfittano per fare il proprio debutto nella categoria superiore, come nel caso del neo campione italiano della 60cc Diego Bertonelli che ha ottenuto un ottimo 6° posto nella sua prima gara nella 100cc. Tra i debutti, da segnalare sempre nella 100cc anche quello di Geltrude e Partigianoni, quest'ultimo proveniente dalla 60 Mini Nazionale. Come sempre, un ottimo successo è stato registrato dal programma giovanile 50 Training che, al via, ha visto oltre 20 piloti; ma ancora una volta il record è andato alla classe 60cc con 55 piloti verificati che hanno reso necessarie ben tre finali. Nella Finale "C" si è imposto Salvatore Dono, che ha ottenuto la qualificazione alla Finale "B" insieme a Littera e alle lady Cristina Fotia e Silvia Marrone.

Da sottolineare che, il vincitore Dono, è stato costretto alla Finale "C" a causa di una squalifica nelle prove cronometrate (dove aveva ottenuto l'8° tempo assoluto), rendendosi poi protagonista di gare eccezionali che l'hanno riportato fino alla Finale "A". Infatti, il pilota del team Speed Racing ha ottenuto il successo anche nella successiva Finale "B" dopo essere partito dal 25° posto in griglia, mentre in Finale "A" ha poi concluso in 11ª posizione. Salvatore Dono ha fatto segnare anche il record dei km percorsi in gara con la 60cc, infatti, sommando la distanza delle tre gare disputate ha percorso oltre 50 km in un pomeriggio. Sempre attraverso la Finale "B", si sono qualificati per la Finale "A" il 2° classificato Czech, Sciarra e Jonathan Ceccotto, figlio dell'ex pilota di F1 Johnny. La Finalissima, invece, ha visto la conferma al vertice del campione Internazionale Robert Shwartzman che, dopo aver tallonato a lungo il leader Tommasin, ha trovato l'attacco vincente a pochi giri dal traguardo. Tommasin ha chiuso comunque una gara da protagonista al 2° posto, distanziato di soli 324 millesimi, mentre il 3° posto è andato ad un ottimo Rocco Atlante autore di una gara maiuscola. Al 4° posto si è classificato Edoardo Lazzari, che ha preceduto (dopo un avvincente lotta) Balsamo e Drudi, terminati nell'ordine al 5° e 6° posto.

Nei top ten hanno concluso una gara positiva anche Ucci, 7° al traguardo, così come Panseri (scattato dalla 1ª fila), Tarabù e il venezuelano Llorens, rispettivamente 8°,9° e 10° al traguardo. A seguire si è classificato Salvatore Dono, quindi, Travisanutto, Motta, Iannacone, Iannace e Javurek. Da segnalare un contato che ha retrocesso in 27ª posizione Roberti mentre lottava nel "trenino" dei primi e il ritiro di Fongione al 13° passaggio. Nella classe 100cc, Alex Rimoldi ha messo a frutto il suo grande feeeling con la pista di Lonato centrando pole, vittoria e giro veloce in gara. Chi poteva rendergli la vita difficile poteva essere Simone Cunati, ma un contatto al via con Villa l'ha costretto a risalire dall'8° posto accontentarsi della piazza d'onore. Sul 3° gradino del podio è salito Marco Paschina, autore di una gara da protagonista contro Villa, uno dei piloti più esperti della categoria, terminato alle sue spalle. Eccellente anche la gara di Mandozzi che ha chiuso al 5° posto, così come quella del debuttante Bertonelli, 6° al traguardo dopo aver lottato anche per il podio. In evidenza ancora una volta Riccardo Porta, 7° al traguardo davanti a Krizmnich, Sances e Alessandra Brena, penalizzata da un contatto mentre lottava per il 4° posto.

La stessa sfortunata sorte è toccata anche ad Arone, terminato al 15° posto, e a Cattaneo (18°), entrambi grandi protagonisti delle prime fasi di gara. Nella classe 125 Light, invece, si è confermato in grande spolvero Christian Fossati, vincitore del titolo nazionale di categoria e primo anche nel Trofeo d'Inverno al fotofinish sul compagno di squadra Ruggeri. Al 3° posto si è classificato Manuel Grassi che ha completato una bellissima tripletta per il team FM, mentre al 4° posto ha chiuso una bella gara Matteo Torta. A seguire Sabino De Castro ha preceduto Corradini, Spreafico, Guerini, Jager e Mercatelli. Una conferma per un campione Italiano in carica è arrivata anche dalla 125 Heavy dove, l'ottimo Daniele Mercatelli, ha dominato la scena conquistando pole, vittoria e giro più veloce in gara. Alle sue spalle si è classificato Lanticina, mentre sul 3° gradino del podio è salito il russo Deltsov. A seguire, Castagna ha preceduto Suriano, Roberto Baroni, Scotti e Matteo Mercatelli. Sono stati costretti al ritiro, invece, Brandi e Baiguini.Nella 125 Shifter, infine, vittoria per Schirosi (campione Internazionale in carica) su Sorci. I piloti Easykart torneranno in pista ufficialmente nel 2009 con i rinnovati Campionati di Area, ma già durante l'inverno sarà sperimentato il nuovo format dei test collettivi con la pista riservata alle classi Easykart.


Stop&Go Communcation

La pista di Lonato ha ospitato la 7ª edizione del Trofeo d'Inverno, l'ultima gara stagionale del trofeo Easykart. L'appuntamento, organizzato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/fossati2.jpg Easykart – Lonato: Shwarzman, Rimoldi, Fossati, Mercatelli e Schirosi chiudono il 2008