Il format della gara in notturna di Cervia, teatro del quarto round dell’area Centro-Nord del campionato Easykart, si conferma gradito a team e piloti, presenti e numerosi nonostante si sia disputata ad una sola settimana dalla gara di Lonato valida per due Aree.

Nella 60cc, come da (positiva) abitudine, si è disputata la Finale "B": il successo andato a Bravenek su Zannone, Iannace, Marchetti, Sampieri e Gorzani che sono andati ad occupare gli ultimi 6 posti per liberi della Finalissima in notturna. La prima Finale disputata dopo la pausa della cena e, dopo le prove di qualifica del pomeriggio, ha visto impegnati i piloti della 125 Shifter. Il successo è andato a Zanoni che ha preceduto il leader provvisorio del campionato Pedrotti e Schirosi.

Al 4° posto ha chiuso Gilioli, mentre 5° si è classificato il greco Stathakopulos. Molto sfortunato, invece, Sebastiano Sibani: il pilota del team Castelli Modenesi è stato costretto al ritiro dalla rottura della catena dopo 10 giri mentre era al comando. La 2ª gara della serata, svolta con le luci artificiali, ha visto in gara i giovani piloti della classe 100cc. Dalla pole è scattato Radim Maxa che, guadagnato un lieve margine su Vender, l’ha mantenuto fino al traguardo. Sul 3° gradino del podio è salito Rimoldi, autore di un bellissimo duello con Zonzini, poi finito alle sue spalle per 125 millesimi. Positiva anche la gara di Rocca che, nel finale, ha avuto la meglio su Lavelli, penalizzato da un problema ai freni, ma comunque in grado di chiudere la gara al 6° posto. A seguire si sono classificati Villa, attardato da un problema nel giro di lancio, quindi Mandozzi, Alessandra Brena e Kisiel. Verso le 22:00 è stato il turno della Finale "A" della 60cc, gara che si è risolta all’ultimo giro e che ha garantito emozioni e spettacolo. Alla fine l’ha spuntata di misura (117 millesimi) Riccardo Geltrude sul compagno di team Rinaldi. Ancora una bella gara per il russo Shwartzman, 3° al traguardo e autore della pole in qualifica. Al 4° posto ha concluso il polacco Kalinows, quindi Mattia Drudi ha preceduto Navacchia, Giardino, Dono, Bono e Motta. Quest’ultimo è stato penalizzato da un contatto nelle fasi finali che, tra gli altri, ha coinvolto anche Amaducci e Lazzari. Sempre un contatto, ma al 1° giro, ha eliminato Pastorok, mentre Bertonelli è stato costretto al ritiro nel corso del 7° passaggio per un problema al motore quando era al comando della gara. Le classi 125 monomarcia, infine, hanno chiuso il programma della manifestazione.

Nella Light il successo è andato al fotofinish a Scaioli su Zani, 2° per soli 32 millesimi. Ma a fine gara Zani è risultato non conforme al controllo del peso dovendo quindi cedere la piazza d’onore a De Castro. Sul 3° gradino del podio è salito Scuto che ha preceduto Corradini. Ma anche il pilota dell’Emilia Kart, 4° al traguardo, è stato escluso dalla classifica su provvedimento dei Commissari Sportivi: è stato ritenuto responsabile di due azioni pericolose in gara, una delle quali nei confronti di Sanvito. La 4ª piazza è quindi passata nelle mani proprio di Sanvito, mentre al 5° posto ha chiuso Marco Bambace. Da segnalare un problema accusato da Rizzi nel corso del giro di lancio che l’ha costretto ad una furiosa rincorsa dall’ultimo posto: al traguardo ha chiuso in 7ª posizione facendo segnare il giro veloce della corsa. Nella 125 Heavy, infine, il poleman Collini ha saputo controllare per tutta la gara Cobianchi, mentre sul 3° gradino del podio è salito Luca Croci. A seguire si sono classificati Filippo Bambace, Schiabbarrasi, Boccolari e Zangheri, mentre va detto del ritiro di Adani, fermato dalla rottura dello scarico mentre era saldamente al 3° posto.


Stop&Go Communcation

Il format della gara in notturna di Cervia, teatro del quarto round dell’area Centro-Nord del campionato Easykart, si conferma gradito […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/NA8W0227-2.jpg Easykart – Area Centro Nord – Round 4, Cervia: Geltrude, Maxa, Scaioli, Collini e Zanoni “sotto i riflettori”